Alvaro Bautista
photo Twitter

Superbike Argentina, risultati Gara-1: Bautista 1°, Rea-Toprak sul podio

Al San Juan Villicum si assiste ad una serrata sfida a quattro tra Bautista, Rea, Razgatioglu e Van der Mark, con il già campione britannico pronto a prendersi qualsiasi rischio e lo spagnolo della Ducati che fa valere i cavalli della V4 R sui rettilinei. Solo 12 i piloti in pista, gli altri (tra cui Chaz Davies e Marco Melandri) hanno preferito restare ai box perché hanno ritenuto troppo precarie le condizioni di sicurezza della pista. Discorso a parte per Loris Baz che ha riportato una brutta caduta con conseguente contusione durante la Superpole.

A metà gara l’olandese della Yamaha perde la scia del terzetto di testa, con il turco che riesce ad aggrapparsi al duo davanti seppur a gran fatica Jonathan Rea nulla può sul lungo rettilineo del tracciato argentino, quindi si vede costretto a spigolare un po’ di più in curva per recuperare su Alvaro. Questo lo ha portato a stressare maggiormente le gomme e a perdere terreno nelle fasi finali della gara. Nelle retrovie in forte difficoltà Michael Rinaldi che viaggia con un ritardo abbondante rispetto agli altri piloti ed è costretto al ritiro a pochi giri dal traguardo per un eccessivo calo delle gomme.

Ad aggiudicarsi la gara-1 di SBK in Argentina è la Ducati di Alvaro Bautista, che in questo week-end sembra tornato allo splendore di inizio campionato, sebbene ormai sia troppo tardi per rincorrere il titolo mondiale. 16esima vittoria stagionale per lo spagnolo che dal prossimo anno salterà in sella alla Honda. Sul podio le Kawasaki di Rea e Razgatioglu. A seguire Van der Mark, Lowes, Haslam, Sykes, Torres, Mercado, Delbianco, Reiterberger.