Charles Leclerc sulla Ferrari nelle prove libere del Gran Premio del Giappone 2019 di F1 a Suzuka (Foto Ferrari)
Charles Leclerc sulla Ferrari nelle prove libere del Gran Premio del Giappone 2019 di F1 a Suzuka (Foto Ferrari)

F1 | Ferrari scioccata: Vettel e Leclerc vanno più piano del previsto

Doccia fredda al Gran Premio del Giappone. E non ci riferiamo al tifone che colpirà domani il circuito di Suzuka, costringendo a rimandare le qualifiche a domenica mattina, bensì alla sorpresa (negativa) che ha colpito la Ferrari nella prima giornata di prove libere. Reduce da tre vittorie consecutive e una mancata per via degli episodi sfortunati, la Rossa si è infatti improvvisamente ritrovata di nuovo ad inseguire la solita Mercedes.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Il distacco è molto più ampio del previsto: un secondo nel turno del mattino, quattro decimi in quello del pomeriggio, in cui la migliore delle SF90, quella di Charles Leclerc, non è riuscita ad andare oltre il quarto tempo, alle spalle anche della Red Bull di Max Verstappen. “Sembra che in questo weekend ci manchi il passo, ed è un po’ una sorpresa perché nelle ultime quattro gare eravamo molto forti”, ammette il monegasco. “Ci aspettavamo di andare bene anche qui, ma invece non sta andando così. Dovremo lavorare per prepararci al meglio per le qualifiche di domenica. Il bilanciamento non è così male, ci manca semplicemente velocità. E penso che riprendere le Mercedes lì davanti sarà molto difficile”.

Il suo compagno di squadra Sebastian Vettel ha chiuso solo quinto il venerdì, venendo scalzato di una posizione dallo stesso vicino di box in occasione della sua seconda simulazione di qualifica nelle fasi finali della sessione. Ma la sua lettura della situazione è meno negativa, anzi esprime ottimismo per le possibilità di crescere nel prosieguo del weekend: “Non è andata così male come forse pensate”, ha spiegato il tedesco. “Penso che siamo andati abbastanza bene, ci mancava solo passo in generale. Credo che la Mercedes si sia trovata molto a suo agio fin da stamattina, quindi non è una sorpresa che siano riusciti a dimostrarlo di nuovo nella seconda sessione di prove libere. Per quanto ci riguarda, credo che abbiamo ancora del margine di miglioramento. Non è stata una sessione ideale, forse non abbiamo sfruttato le gomme come avremmo dovuto. Ma in generale, credo che potremo trovare qualcosa in vista di domenica”.