Dramma su un campo di calcetto: il tragico destino di un giovane ragazzo

0
83
Calcetto
(foto dal web)

Un ragazzo di 29 anni di origine siciliane è morto nella serata di ieri a Lido di Camaiore (Lucca) dopo aver accusato un malore durante una partita di calcetto tra amici.

Tragedia nella serata di ieri, giovedì 10 ottobre, a Lido di Camaiore, frazione del comune di Camaiore in provincia di Lucca. Un ragazzo di soli 29 anni è deceduto mentre stava giocando una partita di calcetto insieme ad alcuni amici. La vittima, Giuseppe Sorrenti di origine siciliane, ma residente in Versilia per motivi di lavoro, secondo una prima ricostruzione riportata dalla stampa locale e dalla redazione de La Nazione, mentre era in campo ha accusato un malore ed è uscito. Sul posto è arrivato il personale medico del 118 che ha trasportato d’urgenza il 29enne in ospedale, dove poco dopo nonostante i tentativi dei medici di salvargli la vita è deceduto.

Lido di Camaiore, tragedia durante una partita di calcetto: giovane 29enne muore dopo un malore

Un ragazzo di soli 29 anni è morto nella serata di ieri, giovedì 10 ottobre, durante una partita di calcetto con gli amici. È accaduto al centro sportivo Ctl di Lido di Camaiore, frazione del comune di Camaiore in provincia di Lucca intorno alle 19:30. Il ragazzo, lavoratore fuori sede di origine siciliane, secondo una prima ricostruzione riportata dai quotidiani locali e da La Nazione, stava giocando insieme agli amici, ma poco dopo il fischio iniziale improvvisamente ha accusato un forte dolore al petto ed ha abbandonato il campo di gioco. Subito soccorso dai presenti che lo hanno accompagnato al bar del centro sportivo, il 29enne è stato trasportato presso l’ospedale Versilia dai sanitari del 118 giunti sul posto. Arrivato in codice rosso al pronto soccorso, come riporta La Nazione, nonostante i tentativi di rianimazione dei medici, il giovane intorno alle 22 è deceduto. Lo stesso personale medico della struttura ospedaliera ha informato dell’accaduto il padre della vittima in Sicilia. Gli amici che hanno assistito alla tragedia non riescono a capacitarsi di quanto successo: “Non può essere vero – riporta La Nazioneci siamo ritrovati per giocare a pallone e adesso siamo a piangere un amico“.

Leggi anche —> Ragazzo autistico scomparso 4 anni fa: “Si trova in un monastero”