Marc Marquez (Gold & Goose/Red Bull)
Marc Marquez (Gold & Goose/Red Bull)

MotoGP | Marc Marquez si confessa: “I miei momenti migliori (e peggiori)” (VIDEO)

Marc Marquez si racconta nella sua prima video-intervista dopo la conquista dell’ottavo campionato del mondo, elencando gli otto momenti chiave della sua carriera sportiva nel Motomondiale, dagli episodi più belli a quelli che ricorda con più difficoltà.

“Il primo grande momento della mia carriera fu il Gran Premio di Gran Bretagna 2008. Era la mia stagione di debutto nel Motomondiale, avevo 15 anni e colsi il mio primo podio in modo inaspettato. Una sensazione molto bella.
“Il 2010 fu il primo anno in cui potevo puntare al titolo, e alla quinta gara, al Mugello, arrivò la mia prima vittoria, che mi diede un bell’impulso al morale”.
“Estoril 2010 è una gara che tutti si ricordano, chissà perché: forse per quel momento epico, con i meccanici delle altre squadre che ci aiutarono a riparare la moto. Fu un momento bellissimo, che dimostrò che il paddock della MotoGP è una grande famiglia. Da quell’errore recuperai fino a vincere il titolo mondiale all’ultima gara di Valencia”.
“La Malesia 2011 fu il momento più duro della mia carriera sportiva, soprattutto nei mesi successivi: fui vittima di un problema alla vista, la diplopia, che mi faceva vedere doppio. Per cinque mesi non sapevo se sarei potuto tornare a correre in moto. Fu difficile, ma mi insegnò a dare valore a quello che sto facendo e a godermi ogni singolo momento”.
“Austin 2013 fu un’iniezione di adrenalina e motivazione. Correvo contro i miei idoli, quelli che vedevo dal divano di casa mia, e poter competere con loro in MotoGP e vincere la mia seconda gara fu totalmente inaspettato, ma fantastico”.
“Il 2014 fu uno di quegli anni in cui andava tutto per il verso giusto. Se sceglievo di andare a destra era la strada corretta, a sinistra pure. La prima parte della stagione fu perfetta, con dieci vittorie consecutive, e penso che in futuro sarà molto difficile, se non impossibile, da eguagliare”.
“Valencia 2014 direi che è stato il giorno più bello della mia vita, soprattutto della mia carriera sportiva finora. Io vinsi la gara e il titolo, e anche mio fratello vinse il campionato del mondo. Fu la prima e unica volta in cui due fratelli vinsero il Mondiale. Quando vinci è un’emozione, ma quando vince una persona a cui vuoi bene è completamente diverso”.
“Valencia 2017 la ricordo come una domenica tranquilla, apparentemente ‘facile’, in cui mi bastava arrivare al traguardo della gara in una posizione accettabile. Ma siccome sono Marc e non mi accontento mai, non mi limitai a restare nel gruppo, ma andai davanti per cercare di vincere la gara. Ci fu un momento di paura, ma riuscii ad evitare una caduta e a vincere un titolo che ebbe un sapore speciale”.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI