F1 Suzuka 2017 (©Getty Images)

F1 | Il Circus ha deciso: ecco il suo piano contro il Tifone Hagibis

Anche se i piloti presenti nella classica conferenza stampa del giovedì hanno mostrato di non aver alcun timore del tifone che sta mettendo in allarme in Giappone, il Circus sta cercando di correre ai ripari.

Nella fattispecie la FIA si starebbe dando da fare per minimizzare i cambi di programme conseguenti al probabile passaggio del fenomeno che promette piogge torrenziali e raffiche di vento fino a 240 km/h, e che dovrebbe concentrarsi proprio nell’area di Suzuka.  A quanto pare la giornata più colpita dovrebbe essere quella di sabato e dunque delle qualifiche.

In ogni caso non solo la F1 si è trovata a dover gestire i problemi di meteo. A causa dello spostamento verso il nord del Paese della violenta tempesta anche il mondo del rugby ha optato per cancellare due match che erano fissati nel fine settimana nelle città di Toyota e Yokohama.

La Federazione Internazionale, il Circuito di Suzuka e la Federazione Giapponese dell’Auto stanno monitorando con attenzione il Tifone Hagibis e il suo potenziale impatto sullo svolgimento del Gran Premio“, si legge sul comunicato federale.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Verrà fatto ogni sforzo per tentare di minimizzare le variazioni della tabella oraria, tuttavia la sicurezza dei tifosi, dei partecipanti e di tutto il personale al seguito della competizione resta la nostra priorità. Gli aggiornamenti saranno continui“, conclude la breve nota.

Questa situazione di incertezza ha comunque un precedente che potrebbe fare scuola. In caso fosse necessaria la cancellazione delle attività in pista, la sessione di qualifica potrebbe essere disputata alla domenica mattina come già avvenne nel 2004. Allora la prova decisiva per la definizione dello schieramento si era tenuta alle 9.30 in sostituzione del warm up che oggi non esiste più.

Chiara Rainis