Sebastian Vettel (Getty Images)
Sebastian Vettel (Getty Images)

F1 | Clamoroso: ecco il motivo che ha appiedato Vettel a Sochi

Sebastian Vettel durante il GP di Sochi è stato tradito dalla sua Ferrari che sino a quel momento era stata praticamente perfetta permettendogli di girare costantemente su tempi da qualifica. La SF90 insomma seppur competitiva si è riscoperta nuovamente anche abbastanza fragile e dopo i guai del Bahrain patiti da Leclerc i guai tecnici hanno soffiato un altro successo alla Rossa.

A bloccare sul più bello Vettel in Russia è stato un surriscaldamento alla power unit che si è verificato nel corso del pit stop al giro 26. Come riportato da “Motorsport.com” a quanto pare una pompa dello 064 Spec3 ha smesso di funzionare facendo innalzare le temperature proprio durante il pit stop, quando di solito la portata d’aria che arriva all’impianto è inferiore ai normali standard.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Paura per Vettel in Ferrari

Proprio questo problema ha portato ad un innalzamento delle temperature che ha causato un problema alla centralina elettronica che gestisce i 6 cilindri che danno circa 160 CV in più alla vettura. A quel punto gli uomini di Maranello avendo paura di mettere a rischio l’incolumità dello stesso Vettel a causa di una dispersione di alta tensione hanno deciso di fermarlo.

Insomma proprio il pit stop che doveva servire a ripristinare le gerarchie in casa Ferrari non ha fatto altro che causa involontariamente un problema per un pezzo che ha avuto un malfunzionamento nel momento sbagliato.

Antonio Russo