Phillip Island Circuit
photo Facebook

MotoGP, sessione di test extra a Phillip Island

In Australia verrà testata una gomma posteriore nuova di zecca di nuova concezione, che verrà lanciata nel 2020. Michelin e Dorna hanno deciso quindi di eseguire sessione di test extra sui pneumatici di 20 minuti a Phillip Island, prevista per venerdì 25 ottobre, dopo la seconda sessione di prove libere della classe MotoGP.

20 minuti di “Tire Test Session” aggiunto al programma i cui tempi non avranno nessun significato per l’accesso alla Q2. Piuttosto servirà ad offrire al fornitore di pneumatici Michelin l’opportunità di testare la nuova gomma posteriore slick su una pista particolarmente impegnativa per gli pneumatici, come il circuito Phillip Island, lungo 4,4 km con le sue sette curve a sinistra e cinque a destra. Questo pneumatico Michelin riprogettato, che è già stato testato nelle prove di guida a Barcellona, ​​Brno e Misano, dovrebbe migliorare le prestazioni su tutte le piste, con un decisivo abbassamento dei tempi sul giro.

Per la sessione di test in Australia, i piloti ottengono ciascuno una gomma posteriore asimmetrica con un fianco sinistro più duro in dotazione. Si può scegliere tra la mescola morbida e la media. Allo stesso tempo, possono usare una gomma anteriore aggiuntiva (nelle solite miscele Soft, Medium e Hard).

Le condizioni per la sessione di prova dei pneumatici sono condizioni di asciutto. La Direzione di gara può comunque regolare il programma secondo necessità. Se il test è positivo in Australia, dovrebbe essere introdotto il nuovo pneumatico slick per la stagione 2020 della MotoGP.