Maverick Vinales (Foto Yamaha)
Maverick Vinales (Foto Yamaha)

MotoGP | Vinales verso l’addio alla Yamaha: ecco quale altra squadra lo corteggia

C’era un tempo in cui Maverick Vinales era ritenuto il talento emergente della MotoGP. Parliamo di soli tre anni fa, a fine 2016, quando l’allora 22enne Top Gun era reduce dal suo primo successo in classe regina, che aveva riportato sul gradino più alto del podio la Suzuki, ed era stato ingaggiato dalla Yamaha che sembrava avergli affidato le chiavi del futuro della squadra.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

L’inizio del suo matrimonio con la Casa dei Diapason fu letteralmente fulminante: test invernali monopolizzati e prime due gare, in Qatar e Argentina, letteralmente dominate. Poi, a sorpresa, il pilota spagnolo è sembrato improvvisamente smarrire la strada, e allontanarsi progressivamente dalle posizioni che contano. Da quel momento di Gran Premi ne ha vinti soltanto altri tre, uno a stagione.

Decisamente troppo poco, con un rendimento eccessivamente incostante, per poter pensare di ricoprire a lungo termine il ruolo di leader del marchio di Iwata. Per di più, quest’anno si è affacciato alla squadra satellite Petronas il nuovo giovane fenomeno del Motomondiale, Fabio Quartararo, che il costruttore nipponico non ha nessuna intenzione di lasciarsi sfuggire e che sembra avere rubato a Vinales lo scettro di successore designato di Valentino Rossi.

Vinales sospeso tra Suzuki e Ducati

Insomma, il futuro di Mack alla Yamaha appare ad oggi tutt’altro che roseo, e lo stesso iberico se n’è accorto. Seppure abbia in mano ancora un anno intero di contratto, infatti, ha spiegato che già oggi, giocando d’anticipo, si sta guardando intorno sul mercato: “Ora io e Quartararo stiamo facendo la differenza, ma cosa accadrà non si può sapere”, ha commentato ai microfoni dell’emittente televisiva spagnola Dazn. “Alla fine ognuno sceglierà ciò che reputerà meglio per sé. Non so se la cosa migliore sarà quella di proseguire in Yamaha. Se faremo bene riceveremo offerte anche da altre marche”.

L’ipotesi più ovvia sarebbe quella di un ritorno di fiamma tra Vinales e la Suzuki, ma lui non si chiude le porte: “Magari non solo da loro”. L’ultima indiscrezione circolata tra i ben informati del paddock parla infatti di una trattativa già in corso con la Ducati, che avrebbe ripiegato proprio su di lui di fronte all’impossibilità di ingaggiare il tanto sognato Marquez. Con Maverick a Borgo Panigale, la Yamaha libererebbe dunque il sellino per promuovere alla squadra ufficiale Quartararo. Sembra un mosaico dall’incastro perfetto, in attesa solo che tutte le tessere finiscano al proprio posto.