Federica Panicucci e la lotta contro il tumore al seno

Federica Panicucci lotta tumore
Federica Panicucci e la lotta contro i tumori Fonte foto screenshot Mattino Cinque

La conduttrice Federica Panicucci scende in campo nella lotta contro il tumore al seno: ecco perché la prevenzione è importante.

Che cos’è il cancro al seno? I tumori al seno possono iniziare in diverse parti del seno.

  • La maggior parte iniziano nei dotti che portano il latte al capezzolo (tumori del dotto);
  • altri iniziano nelle ghiandole che producono il latte materno (tumori lobulari);
  • esistono anche altri tipi di tumore al seno che sono meno comuni come il tumore dei fillodi e l’angiosarcoma;
  •  infine una piccola percentuale di tumori inizia in altri tessuti del seno. Questi sono chiamati sarcomi e linfomi e non sono realmente considerati tumori al seno.

Il cancro inizia quando le cellule iniziano a crescere senza controllo. Le cellule tumorali al seno di solito formano un tumore che può essere spesso visto ai raggi X o avvertito tramite palpazione come un nodulo. Il cancro al seno si verifica quasi interamente nelle donne, ma anche gli uomini possono contrarre questo tipo di cancro.

È importante capire che la maggior parte dei noduli al seno sono benigni ma qualsiasi nodulo o cambiamento al seno deve essere controllato da un operatore sanitario per determinare se è benigno o maligno (cancro) e se da benigno potrebbe evolversi in maligno.

Federica Panicucci in prima linea contro la lotta al tumore al seno

Per questo la prevenzione è davvero importante. La conduttrice Federica Panicucci ha deciso di sensibilizzare il suo pubblico e i fan che la seguono su i suoi social sostenendo la campagna AIRC (Associazione Italiana Ricerca sul Cancro). Attraverso visite specialistiche a scadenza periodica è possibile infatti individuare in tempo una formazione tumorale e debellarla con terapie meno invasive e più efficaci (secondo le stime, con l’87% di margine di successo).

Potrebbe interessarti anche: Aifa: l’elenco dei nuovi farmaci sottoposti a restrizioni

Teresa Franco