Stefan Bradl
Stefan Bradl (Getty Images)

MotoGP, Stefan Bradl: “La situazione di Jorge Lorenzo è preoccupante”

All’indomani della festa iridata di Marc Marquez, in casa Honda si analizza la situazione raccapricciante di Jorge Lorenzo, ancora una volta fuori dalla zona punti al Buriram. Il collaudatore tedesco Stefan Bradl, ospite in studio del programma televisivo “Sport and Talk from Hangar-7”, parla della problematica situazione del maiorchino, che ha concluso l’ultimo round con un distacco di oltre 50 secondi dal vincitore del Gran Premio.

Jorge Lorenzo, il cinque volte campione del mondo, è arrivato 18° in Thailandia, a 54,7 secondi dal vincitore Marc Márquez. Le voci che lo vorrebbero fuori servizio a fine anno persistono nonostante le reciproche conferme di voler rispettare il contratto da parte di HRC e del pilota. “I risultati sono preoccupanti” ha osservato Stefan Bradl come riferito da Speedweek.com. “Ho osservato da vicino la situazione in Aragona. Ad esempio, sono stato lì venerdì con il suo debriefing tecnico. Mi dispiace un po’ per lui perché è in una battaglia persa. Perché non sa da dove cominciare con la moto. Inoltre, ha questo compagno di squadra con Marc Márquez a 20 metri accanto a lui nella scatola, che lo logora mentalmente. Il problema attualmente è che Jorge Lorenzo non ha fiducia nella moto. Aggiungete a ciò le lesioni di Jorge ad Assen. In questo momento non esce da questo vortice. È estremamente difficile per lui”.

Stefan Bradl conferma di aver esteso il suo contratto HRC come collaudatore anche per il prossimo anno. “Il mio futuro sembra buono. Continuerò come collaudatore presso la Honda. Inoltre sto conducendo trattative con ServusTV, dove potrei lavorare di nuovo come esperto”.