Fernando Alonso (©Getty Images)

Automobilismo | Il tramonto del mito Alonso: nuovo incidente nei rally

E’ probabile che il traverso non sia la sua disciplina. Dopo il recente capottamento nel corso della Lichtenberg 400, raid che si svolge in Sudafrica, Fernando Alonso è tornato ad essere vittima di un incidente durante il Rally del Marocco dello scorso weekend.

Il tutto è successo al km 75 della prima prova della terza giornata di gara. Lo spagnolo, navigato come ormai consuetudine dall’esperto Marc Coma è finito in una buca con l’anteriore della sua Toyota Hilux, danneggiando in maniera importante la sospensione.

Usciti entrambi illesi dalla botta, sono riusciti seppur poco più che a passo d’uomo a portare la vettura al traguardo della sezione per poi ritirarsi definitivamente.

Per la serie mal comune mezzo gaudio il due volte iridato di F1 non è stato l’unico ad incontrare difficoltà in quel tratto di speciale visto che anche l’altra Toyota di Bernhard Ten Brinke si è fermata, mentre successivamente l’elicottero del promoter ha dovuto caricare un altro pilota.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Come detto la marcia d’avvicinamento alla Dakar del gennaio 2020 si sta rivelando alquanto complicata per il Samurai che, dopo decenni di pane e circuiti, ha accetto con coraggio di misurarsi in una categoria automobilistica del tutto differente a quella a cui era abituato.

C’è da dire che quest’anno anche la pista non gli ha sorriso particolarmente dato che nel mese di maggio quando ha tentato di qualificarsi per la 500 Miglia di Indianapolis e raggiungere il sogno della Tripla Corona lo ha mancato in toto.

Chissà che questi flop non lo conducano di nuovo nel Circus sebbene ad oggi nessun squadra, specialmente di punta, sembra interessata a schierarlo più per la paura del suo carattere esigente e la sua vis polemica, che per altro.

Chiara Rainis