Paura ad alta quota: volo costretto ad un atterraggio d’emergenza

0
334
Aereo British Airways
Aereo British Airways (Getty Images)

Un volo della British Airways è stato costretto ad effettuare un atterraggio d’emergenza all’aeroporto di Basilea-Mulhouse a causa della fuoriuscita di fumo dalla cabina dell’aereo.

Momenti di paura e tensione su un aereo decollato dall’aeroporto di Bari e diretto a Londra nella mattinata di ieri, sabato 5 ottobre. Secondo una prima ricostruzione riportata dalla redazione de La Gazzetta del Mezzogiorno, pare che dalla cabina del velivolo sia fuoriuscito del fumo per cause ancora da accertare. Per questo motivo il comandante ha deciso di effettuare un atterraggio di emergenza all’aeroporto di Basilea-Mulhouse, al confine tra Francia, Svizzera e Germania. La responsabile della comunicazione dell’aeroporto ha riferito che nessuno dei 165 passeggeri a bordo, tra i quali anche cittadini italiani, ha riportato ferite, ma quattro membri dell’equipaggio sono stati trasportati in ospedale per alcuni controlli.

Paura per i passeggeri di un aereo della British Airways: atterraggio d’emergenza per del fumo dalla cabina

Un aereo della compagnia British Airways è stato costretto ad effettuare un atterraggio d’emergenza provocando paura e tensione tra i passeggeri a bordo. Secondo una prima ricostruzione riportata da La Gazzetta del Mezzogiorno, il personale del velivolo, decollato ieri mattina, sabato 5 ottobre, alle ore 11 da Bari e diretto a Londra ha notato la fuoriuscita di fumo dalla cabina ed il comandante ha optato per effettuare un atterraggio d’emergenza intorno alle 13:30 presso l’aeroporto di Basilea-Mulhouse, al confine tra Francia, Svizzera e Germania. Sul volo della British Airways si trovavano 165 passeggeri, tra i quali anche cittadini italiani, che stando a quanto riferito dalla responsabile della comunicazione dell’aeroporto franco-svizzero non avrebbero riportato ferite. Quattro membri dell’equipaggio sono stati, invece, come riporta La Gazzetta del Mezzogiorno, trasportati in ospedale per alcuni controlli essendo entrati a contatto con il fumo. L’aeroporto è rimasto chiuso per circa 20 minuti in modo da consentire l’arrivo dei vigili del fuoco e dei soccorsi e alcuni voli sono stati dirottati verso Zurigo, mentre altri sono partiti con ritardo. La compagnia britannica ha comunicato che i passeggeri avrebbero raggiunto la destinazione, l’aeroporto londinese di Heathrow, con un altro velivolo noleggiato dalla stessa British Airways.

Leggi anche —> Strage in una villetta: giovane uccide l’ex fidanzata e stermina la sua famiglia