Luca Marini sul gradino più alto del podio del Gran Premio di Thailandia 2019 di Moto2 a Buriram (Foto Sky Vr46)
Luca Marini sul gradino più alto del podio del Gran Premio di Thailandia 2019 di Moto2 a Buriram (Foto Sky Vr46)

Moto2 | Luca Marini, dominio assoluto: seconda vittoria in carriera in Moto2

Ha preso il comando del Gran Premio di Thailandia al primo giro e, da quel momento in poi, per gli avversari non c’è più stata storia. La gara di Moto2 a Buriram si è trasformata in un lungo monologo firmato Luca Marini: pur essendosi qualificato solo nella quarta piazza della griglia di partenza, è riuscito subito a conquistare la testa, grazie ad un passo imprendibile che aveva messo in mostra già nel warm up della mattina.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Quello stesso ritmo martellante gli ha consentito di andare in fuga senza più guardarsi le spalle: il vantaggio sul primo degli inseguitori in quel momento, Alex Marquez, è arrivato a superare i tre secondi, per poi assestarsi sui 2.296 registrati alla bandiera a scacchi sul secondo classificato Brad Binder. Per il fratello di Valentino Rossi si tratta del secondo successo in carriera nella classe di mezzo, per lo Sky Racing Team Vr46 del secondo trionfo consecutivo sulla pista thailandese.

“Bellissima gara e bellissima vittoria!”, racconta Marini. “Sono partito bene, con un passo costante e ho subito creato un margine di quasi tre secondi. Sono molto contento perché abbiamo finito la gara dominando ed è la prima volta nella mia carriera. Non è stato facile rimanere concentrati fino al traguardo. Ho cercato di non pensare e non commettere errori. Dopo il quarto posto ad Aragón, un tracciato dove ho sempre fatto un po’ fatica ad essere competitivo, ero molto fiducioso. La moto era perfetta, anche con le alte temperature. I ragazzi hanno fatto un gran lavoro ed è stata dura anche per loro perché al box c’erano 50 gradi. Grazie a tutto il team, all’Academy e alla mia famiglia. Mi hanno seguito dall’Italia svegliandosi per una settimana alle tre di notte. Andiamo a tutto gas verso la trio”.

Esulta anche il team manager Pablo Nieto: “Una vittoria bellissima per Luca e tutto il team dopo tanto tempo. Siamo davvero felici: è stato competitivo fin da venerdì, velocissimo ieri e oggi ha dominato imponendo un ritmo insostenibile per tutti. Se lo merita perché è un gran lavoratore e chiuderà in crescendo la stagione”.