MotoGP, Petrucci: “Sono tornato dove dovrei essere sempre”

0
111
Danilo Petrucci
Danilo Petrucci (Getty Images)

Un sabato positivo per Danilo Petrucci, che dopo aver superato il Q1 si è piazzato quinto nel Q2 delle Qualifiche MotoGP in Thailandia. Segnali di risveglio da parte del pilota umbro, che da un po’ di tempo non ottiene buoni risultati.

Ovviamente conterà soprattutto la gara di domani, dove dovrà dimostrare di essere competitivo come oggi. Il podio sembra un obiettivo difficile, visto che il terzetto Quartararo-Vinales-Marquez ha mostrato un passo migliore. Tuttavia, il rider del team ufficiale Ducati può fare una gara da protagonista a Buriram.

MotoGP, Qualifiche Thailandia: Petrucci torna a sorridere

Petrucci soddisfatto ai microfoni di Sky Sport MotoGP nel commentare il risultato di oggi in Thailandia: «In questo momento nel quale va tutto storto oggi è il primo giorno nel quale siamo riusciti a raddrizzare qualcosa. Sono contento. Abbiamo un buon lavoro, alla fine ho fatto un buon giro ma la gara è domani e sarà durissima fisicamente. Non è un segreto che io soffra tanto il caldo, pertanto dovrò dare tutto me stesso».

Il pilota di Terni è contento del piazzamento ottenuto nelle Qualifiche, ma è consapevole che la gara di domani potrebbe essere complicata. Comunque mentalmente sembra più sereno e può spingere al meglio: «Sono arrivato un po’ più rilassato e con le idee maggiormente chiare. Ieri quando sono rimasto fuori dal Q2 per 20 millesimi mi sono girate le scatole, perché sembrava che proprio non andasse dritta. Però oggi con il lavoro, l’ingegno e il metodo siamo tornati dove dobbiamo essere. Però sarà importante domani…».

Oggi è riuscito ad essere il migliore tra i rider Ducati, però la cosa più importante è la gara. Bisognerà vedere se Petrux soffrirà come in altre occasioni oppure se finalmente guiderà come piace a lui.