Sebastian Vettel e Charles Leclerc (Getty Images)

F1 | Hakkinen: “Ecco cosa deve fare la Ferrari con Vettel e Leclerc”

I tempestosi team radio pronunciati da Vettel e Leclerc tra Singapore e la Russia stanno facendo molto discutere il paddock. In tanti si sono pronunciati nelle recenti settimane a proposito dello spinoso rapporto tra le due prime guide del Cavallino. Tra questi Mika Hakkinen che ha provato a fornire una sua personale lettura della situazione concentrandosi sui fatti di Sochi.

Dopo la quarta pole consecutiva Charles aveva tutto il diritto di aspettarsi un grande risultato domenica“, ha dichiarato il campione del mondo 1998 e 1999 sulla rivista Unibet. “Ma tutto è andato storto quando ha accettato di dare la scia a Sebastian dal rettilineo alla curva 2 concedendogli l’opportunità di controllare la corsa, cosa che ha poi fatto perfettamente”.

E’ evidente che ci sia tensione all’interno della squadra e tra i due piloti e credo che il monegasco stia ricevendo delle belle lezioni“, ha sostenuto con forza il finnico, a suo tempo grande rivale di Schumacher. “Tra queste il fatto che Seb non ha vinto quattro titoli per caso“.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Rispetto alla Mercedes, al Cavallino mancano di capacità di gestione delle due guide, ed è questo che dovranno imparare a fare se vorranno tornare a vincere in maniera costante. Le sfide fratricide non funzionano mai“, ha in seguito consigliato. “Solo così potranno dare fastidio alle Frecce d’Argento in Giappone e nella restante parte del campionato“.

Per concludere, il 51enne ha come facilmente immaginabile giubilato alla notizia del ritorno nel Circus di un glorioso binomio, ovvero quello della “sua” McLaren con la Casa della Stella nelle vesti di fornitore del motore a partire dal campionato 2021.

La determinazione di Woking di unirsi alle tre scuderie di punta nella battaglia per il successo è importante non solo per loro, ma pure per la F1“, ha affermato convinzione.

Chiara Rainis