Salame contaminato, due morti: allarme in tutta Europa

Salame contaminato
Salame (Getty Images) 

Allarme in tutta Europa per una partita di salame contaminato da un batterio: già due morti, scatta l’allerta, tutte le info utili

Il batterio Listeria monocytogenes mette paura all’Europa. E’ stato riscontrato in una partita di salame che, in Germania, ha già causato due morti, ma il rischio si può estendere microbiologicamente. L’Ufficio federale della sicurezza alimentare tedesco ha rilasciato un comunicato in cui spiega che tracce di listeria sono state trovati in tutti i prodotti della Wilke Waldecker Fleisch- und Wurstwaren GmbH & Co. KG, marchio di identità “DE EV 203 EG”. Il produttore ha ritirato subito da tutti i punti vendita i prodotti interessati ancora in commercio. In seguito ai casi di contaminazione da Listeria registrati nelle ultime settimane nelle regioni Assia-Bassa Sassonia (in tutto 37, due già morti, decessi associabili al batterio con una probabilità del 99,6% secondo una indagine del Robert Koch Institute), l’azienda inoltre è stata chiusa. Allerta massima anche perché i prodotti della Wilke sarebbero stati acquistati da ospedali e case di riposo tramite i grossisti. Chi ha già provveduto all’acquisto è stato invitato a riconsegnare al punto vendita il prodotto per rimborso o sostituzione. La segnalazione è stata diffusa in tutta Europa.