Mondo del calcio in lutto: muore presidente di Serie A

Giorgio Squinzi
Giorgio Squinzi (Getty Images)

Nel tardo pomeriggio di ieri è morto dopo una lunga malattia all’età di 76 anni Giorgio Squinzi, proprietario del Sassuolo e patron della Mapei.

Il mondo del calcio in lutto per la scomparsa del patron del Sassuolo Giorgio Squinzi, deceduto nel tardo pomeriggio di ieri, mercoledì 2 ottobre, all’ospedale San Raffaele di Milano. Il patron del club emiliano si è spento all’età di 76 anni dopo una malattia contro la quale lottava da tempo. Squinzi era ricoverato nel nosocomio milanese da due settimane a causa del peggioramento delle sue condizioni di salute.

Lutto nel mondo del calcio: morto il proprietario del Sassuolo Giorgio Squinzi

È morto all’età di 76 anni Giorgio Squinzi il proprietario del Sassuolo e patron della Mapei, la nota ditta di materiali chimici per le aziende. Squinzi, nato a Cisano Bergamasco nel 1943, si è spento nel tardo pomeriggio di ieri, mercoledì 3 ottobre, all’ospedale San Raffaele di Milano, dove era ricoverato da circa due settimane a causa del peggioramento di una malattia che lo aveva colpito da tempo. Imprenditore a livello mondiale e presidente di Confindustria dal 2012 al 2016, Squinzi era un grande appassionato di sport e tifosissimo del Milan. Dal 1993 al 2002 ha sostenuto con la propria azienda la squadra ciclistica Mapei-Quick Step, divenuta in poco tempo una delle migliori formazioni ciclistiche al mondo con corridori del calibro di Johan Museeuw, Michele Bartoli e Andrea Tafi. Dopo 10 anni, nel 2002, a causa degli scandali legati al doping scoppiati in quella stagione, Squinzi interruppe la sponsorizzazione e decise di acquistare il Sassuolo Calcio. Grazie al suo sostegno i neroverdi si sono resi protagonisti di una cavalcata indimenticabile: dal 17esimo posto in Serie C2 alla Serie A nel 2012, sino alla qualificazione in Europa League nel 2015 dopo uno straordinario sesto posto in campionato. Squinzi lascia la moglie Adriana Spazzoli e i due figli Marco e Veronica a cui sono arrivati centinaia di messaggi di solidarietà e cordoglio, tra cui quelli di diverse società di Serie A. Dopo la notizia della scomparsa, il Comune di Sassuolo ha comunicato la volontà di proclamare il lutto cittadino nel giorno dei funerali dell’ex presidente di Confindustria.

Leggi anche —> Morte dello chef Andrea Zamperoni: arrivano i risultati dell’autopsia