Orrore alle prime luci dell’alba: la macabra scoperta dei carabinieri in una valigia

0
345
Carabiniere accoltellato
Carabinieri (foto dal web)

I carabinieri hanno rinvenuto il cadavere di un neonato nascosto in una valigia all’interno di un’abitazione di Vallo della Lucania (Salerno). Ad allertare le forze dell’ordine i medici dell’ospedale che hanno soccorso la madre della vittima.

Tragedia nella mattinata di oggi, mercoledì 2 ottobre, a Vallo della Lucania, comune nella provincia di Salerno, dove all’interno di un’abitazione è stato ritrovato il cadavere di un neonato. Come riportato dalla stampa locale e dalla redazione di Today, il corpo è stato trovato dai carabinieri intervenuti presso l’appartamento dopo la segnalazione dei sanitari dell’ospedale, dove era arrivata una donna con una forte emorragia. I militari dell’Arma sono, dunque, giunti presso la casa della donna rinvenendo il cadavere del neonato nascosto all’interno di una valigia.

Orrore alle prime luci dell’alba: carabinieri trovano il cadavere di un neonato in una valigia

Alle prime luci dell’alba di oggi, mercoledì 2 ottobre, i carabinieri di Vallo della Lucania, comune in provincia di Salerno, hanno fatto una tragica scoperta all’interno di un’abitazione. Secondo quanto riportato dalla stampa locale e dalla redazione di Today, i militari dell’Arma sono intervenuti presso l’appartamento, dopo la segnalazione dei sanitari dell’ospedale San Luca ed hanno trovato il cadavere di un neonato nascosto in una valigia. I medici del pronto soccorso, dove la 30enne era arrivata, hanno intuito che la donna con una forte emorragia avesse appena partorito ed hanno segnalato subito il caso ai carabinieri. Secondo una prima ricostruzione riportata da Today, pare dunque che la donna abbia partorito in casa e dopo aver tagliato il cordone ombelicale avrebbe nascosto il cadavere del piccolo in una valigia. In seguito, a causa delle complicazioni del parto, avrebbe contatto i soccorsi del 118 che giunti sul posto l’hanno portata presso il pronto soccorso dell’ospedale San Luca. Su quanto accaduto stanno indagando i carabinieri del comune in provincia di Salerno che dovranno ricostruire l’esatta dinamica dei fatti ed accertare se il bambino sia nato morto o sia deceduto dopo il parto. La Procura ha disposto il sequestro della salma della vittima, che è stata trasferita all’obitorio del San Luca, dove nelle prossime ore potrebbe essere effettuata l’autopsia non ancora disposta dall’autorità giudiziaria.

Leggi anche —> Tragedia nella serata: va a fare la spesa e trova il marito morto in auto