Lewis Hamilton sfotte la Ferrari: “Qui alla Mercedes ci rispettiamo”

0
1386
Lewis Hamilton con i due piloti della Ferrari, Charles Leclerc e Sebastian Vettel (Foto Lat Images/Mercedes)
Lewis Hamilton con i due piloti della Ferrari, Charles Leclerc e Sebastian Vettel (Foto Lat Images/Mercedes)

F1 | Lewis Hamilton sfotte la Ferrari: “Qui alla Mercedes ci rispettiamo”

Ci pensa anche Lewis Hamilton a mettere il suo carico sulla polemica del momento in Formula 1: il rapporto sempre più conflittuale tra i due piloti della Ferrari, Sebastian Vettel e Charles Leclerc. Del resto, proprio il campione del mondo in carica ne ha beneficiato all’ultimo Gran Premio di Russia, quando il ferrarista tedesco si è rifiutato di obbedire agli ordini di scuderia, ovvero di cedere la posizione al suo compagno di squadra monegasco, e alla fine entrambi si sono ritrovati a perdere la gara. Tra i due litiganti il terzo gode, per citare un vecchio proverbio.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

E questo terzo, ovvero Hamilton, nel caso specifico non si è limitato a godere, ma ha anche messo il dito nella piaga, sottolineando come, al contrario di quanto accade a Maranello, lui abbia un ottimo rapporto con il suo vicino di box Valtteri Bottas. “Voglio dire che lavoriamo insieme, si tratta di avere rispetto”, ha commentato. “Parliamo dei nostri scenari molto apertamente. Valtteri si è sempre rivelato rispettoso in tutte le situazioni e penso che sia vitale che entrambi ci comportiamo rispettando i patti”. Bella forza, gli si potrebbe rispondere ad essere maligni: il finlandese si è sempre comportato come un fido scudiero dell’anglo-caraibico. Ma pazienza.

Hamilton tra Mondiale e futuro

Fatto sta che il ritorno al successo a Sochi ha messo Hamilton nella condizione di poter ottenere la certezza matematica del suo sesto titolo mondiale già al prossimo Gran Premio del Giappone. “Lo dico ad ogni stagione, ma io cerco di non pensare troppo al campionato”, ribatte lui. “Una gara, un passo alla volta. Non voglio inciampare”.

Il 34enne ha dato anche una chiara indicazione della sua volontà di rinnovare la sua permanenza in Formula 1 anche oltre la scadenza dell’attuale contratto, che lo lega alla Mercedes fino alla fine del 2020. Lewis, infatti, ha dichiarato che l’idea di essere coinvolto dalla Federazione internazionale dell’automobile e dagli organizzatori del campionato, il gruppo americano Liberty Media, nella scrittura delle bozze del regolamento 2021 è stato “un grosso passo in avanti. Penso che sia grandioso, perciò sto lavorando più sodo possibile per assicurarmi di restare nel giro e pote guidare queste nuove macchine”, ha concluso.