Superbike 2020, ufficiale: Razgatlioglu in Yamaha con van der Mark

toprak razgatlioglu
Toprak Razgatlioglu (Getty Images)

L’annuncio era già nell’aria da diverso tempo, ma oggi è ufficiale: Toprak Razgatlioglu dal 2020 correrà con il team Pata Yamaha WorldSBK.

Il 22enne pilota turco sta vivendo una stagione straordinaria nel campionato mondiale Superbike. Dopo aver iniziato ad andare abbastanza regolarmente sul podio, a Magny-Cours sono arrivate anche le prime vittorie (Gara 1 e Superpole Race). Per Kawasaki rappresenta una grande perdita l’addio di un simile talento, ma dopo quanto successo alla 8 Ore di Suzuka c’è stata l’accelerata della trattativa che ha portato Razgatlioglu a firmare per Yamaha.

Superbike 2020, ufficiale: Razgatlioglu correrà nel team Pata Yamaha WorldSBK

Toprak affiancherà Michael van der Mark, confermato dal team Pata Yamaha WorldSBK. A fargli posto sarà Alex Lowes, che dal 2020 dovremmo vedere nella squadra ufficiale Kawasaki come nuovo compagno del cinque volte campione del mondo Jonathan Rea.

Eric De Seynes, Presidente di Yamaha Motor Europe, ha commentato con soddisfazione l’accordo raggiunto: «Razgatlioglu è il pilota più emozionante tra quelli più giovani nel WorldSBK e sono felice ed orgoglioso di averlo in Yamaha nel 2020. Quando guardiamo ai progressi di Toprak in questa stagione, la sua seconda in WorldSBK, si capisce il suo grandissimo talento e il suo spirito da lottatore. Come il suo compagno di squadra della prossima stagione, Michael van der Mark, è un pilota che cerca sempre di dare qualcosa in più quando è in gara ed è pronto a spingere al limite per superare qualsiasi ostacolo. Lo abbiamo visto chiaramente a Magny-Cours, dove è partito dalla sesta fila ed è andato a conquistare la sua prima vittoria di sempre nel WorldSBK».

De Seynes è convinto che il 2020 potrà essere un anno di grandi soddisfazioni per la casa di Iwata, che vuole finalmente tornare a lottare per il titolo dopo la crescita di queste stagioni: «In questa stagione abbiamo visto anche che siamo riusciti a ridurre il gap dai nostri rivali, al punto dove un pilota fa molta più differenza rispetto agli scorsi anni per il raggiungimento dei risultati e sono impaziente di vedere ciò che Toprak saprà fare sulla nostra Yamaha YZF-R1 nel 2020. Con Michael e Toprak penso che nella prossima stagione avremo una delle coppie di piloti più competitive nel WorldSBK».