(Image by Motor1)

La 959 è una delle nostre Porsche preferite di tutti i tempi.

Fu costruita in un’epoca in cui le auto sportive erano brutali, crude e a volte anche troppo potenti. La 959 con doppio turbocompressore era tra le auto di serie più potenti alla fine degli anni ’80 e divenne l’auto di serie più veloce del mondo con una velocità massima di 317 chilometri all’ora. Fenomenale per il 1986, giusto?

Mentre ci sono state alcune modifiche speciali della 959, tra cui la limitatissima 959S con un motore più potente da 508 cavalli e la Parigi-Dakar da rally, nessuna di queste era abbastanza speciale per alcuni clienti. Alla fine degli anni ’80, la Porsche stava lavorando duramente per creare il suo dipartimento Porsche Exclusive Manufaktur per le richieste speciali e uno sceicco arabo chiamò la divisione con una missione molto particolare. Per la sua collezione ha ordinato non meno di sette 959 esemplari di colore unico.

 

(Image by Motor1)

 

Il Museo Porsche ha utilizzato la sua pagina Facebook ufficiale per mostrare due di questi sette esempi. E sono… beh, diversi da quelli che abbiamo visto finora. Il primo è un modello rosso con interni rossi abbinati e qualche tocco unico nell’abitacolo, tra cui una scritta Porsche sul volante in pelle, ornamenti speciali sulla leva del cambio e decorazioni in legno sul cruscotto. L’altro esempio è rifinito in tonalità oro scuro, sempre in tinta con gli interni e persino con i terminali di scarico placcati in oro.