Attentato all’Esercito Italiano: esplosione di un ordigno colpisce un convoglio – VIDEO

0
115

Un convoglio dell’Esercito Italiano è stato colpito da un ordigno a Mogadiscio, mentre si allontanava dalla green zone per dirigersi verso il Ministero della Difesa somalo.

È giunta poche ore fa la notizia che un ordigno artigianale a Mogadiscio, Somalia, è esploso al passaggio di un convoglio dell’Esercito Italiano. I militari si stavano allontanando dalla green zone per dirigersi verso il Ministero della Difesa somalo. Stando alle informazioni fornite dai media locali, non vi sarebbero feriti tra i militari.

Mogadiscio, ordigno esplode al passaggio di un convoglio dell’Esercito Italiano

A dare la notizia dell’attentato i media locali e la redazione de Il Messaggero: il convoglio dell’Esercito Italiano si trovava a Mogadiscio sulla strada Jaale-Siyaad ed aveva appena lasciato la green zone per dirigersi verso il Ministero della Difesa somalo. Lo Stato Maggiore della Difesa, riporta la stampa locale, avrebbe reso noto che “al momento non si registrano conseguenze per il personale italiano“. Nell’esplosione sono rimasti coinvolti due veicoli Lince che facevano parte di un convoglio di tre mezzi. Prima dell’attentato al convoglio italiano, sempre questa mattina, ve ne sarebbe stato uno ad una base militare americana. Stando a quanto riportato da Il Messaggero due autobomba avrebbero colpito la base di Balidogle a nordovest di Mogadiscio.

Il nostro Esercito opera nell’ambito dell’operazione europea in Somalia (definita EUTM) che mira al consolidamento del Governo Federale di Transizione somalo (TFG), tramite una consulenza militare fornita alle istituzioni somale e ad un addestramento militare dei soldati locali.

Leggi anche —> Omicidio Elisa Pomarelli: l’inquietante dettaglio in casa di Sebastiani – FOTO