WhatsApp: perché e come cancellare l’applicazione di messaggistica istantanea

WhatsApp hacker
WhatsApp (foto dal web)

Uno dei problemi più frequenti per gli utenti di WhatsApp è lo spazio in memoria che l’applicazione occuperebbe andando a rallentare le prestazioni dello smartphone.

L’applicazione di messaggistica WhatsApp dalla sua uscita, nel gennaio 2009, ha registrato una crescita esponenziale piazzandosi tra le app più usate e scaricate al mondo. L’applicazione di messaggistica istantanea del gruppo Facebook Inc. può vantare oltre 1,5 miliardi di utenti per molti dei quali è divenuta strumento indispensabile per lavoro o semplicemente per comunicare con familiari ed amici. Negli ultimi tempi WhatsApp è stata criticata per alcuni problemi legati alla privacy, che non sarebbero gli unici per l’app. Secondo quanto riportato dalla redazione Libero Tecnologia, l’applicazione sarebbe una tra le principali cause dei rallentamenti degli smartphone poiché utilizza molta memoria immagazzinando file e dati.

WhatsApp: come cancellare l’applicazione per ottenere spazio sulla memoria dello smartphone

WhatsApp potrebbe causare diversi rallentamenti ai dispositivi sui quali è installata. Secondo quanto riportato dalla redazione Libero Tecnologia, l’applicazione di messaggistica istantanea del gruppo Facebook Inc., ormai divenuta fondamentale per molti suoi fruitori, andrebbe ad immagazzinare molti dati e file temporanei che potrebbero ingolfare il device, soprattutto se si tratta di un dispositivo dotato di una memoria totale da 16 o 32 GB. Per questa ragione sarebbe necessario, quindi, cancellare l’applicazione almeno un paio di volte l’anno per poi installarla nuovamente sul proprio smartphone. Così facendo, come scrive Libero Tecnologia, si andrebbe a liberare un po’ di memoria dal device. Per farlo, dopo aver controllato dal menù Impostazioni quanta memoria in effetti occupa WhatsApp, bisogna accedere al drawer delle App e disinstallare l’applicazione. Successivamente bisogna recarsi su Google Play Store o App Store e re-installare l’applicazione seguendo tutta la procedura guidata. Se si vogliono preservare le conversazioni presenti sullo smartphone prima di effettuare la procedura bisogna fare un backup, entrando nelle Impostazioni di WhatsApp, accedere nella sezione Chat, andare su Backup delle chat ed infine cliccare su Esegui backup. In questo modo si manterranno le conversazioni sul cellulare, ma liberando un discreto quantitativo di spazio sulla memoria.

Leggi anche —> WhatsApp: il metodo per scoprire gli eventuali tradimenti del partner