Retroscena: gli ordini Ferrari ignorati da Seb Vettel nei messaggi radio

0
8393
Le due Ferrari di Charles Leclerc e Sebastian Vettel in lotta al Gran Premio di Russia 2019 di F1 a Sochi (Foto Clive Mason/Getty Images)
Le due Ferrari di Charles Leclerc e Sebastian Vettel in lotta al Gran Premio di Russia 2019 di F1 a Sochi (Foto Clive Mason/Getty Images)

F1 | Retroscena: gli ordini Ferrari ignorati da Seb Vettel nei messaggi radio

Se la strategia della Ferrari nel Gran Premio di Singapore aveva sollevato le prime critiche da parte di Charles Leclerc, che si era ritenuto svantaggiato nei confronti del suo compagno di squadra Sebastian Vettel, in Russia sono volate letteralmente scintille nello scontro interno tra i due portacolori del Cavallino rampante. L’accordo prima della gara prevedeva che Leclerc, partendo dalla pole, tirasse la scia a Vettel per permettergli di liberarsi di Lewis Hamilton, qualificatosi in mezzo ai due, e passare in testa.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Ma l’ordine di scuderia con il quale il muretto box della Rossa sperava di gestire i propri due piloti è andato in pezzi quando Sebastian si è rifiutato di cedere nuovamente la posizione a Charles. Solo in occasione del successivo pit stop la Ferrari è riuscita a riportare davanti il monegasco, facendolo fermare ai box in anticipo.

Ma a quel punto la gara per Maranello si è messa nel peggiore dei modi, per colpa di un problema tecnico alla vettura di Vettel che ne ha causato il ritiro e ha provocato l’ingresso in pista della safety car che ha a sua volta negato il possibile successo anche a Leclerc. Ripercorriamo dunque tutta l’evoluzione di questa complicata fase di gara a Sochi per la Ferrari attraverso la trascrizione integrale di tutti i messaggi radio intercorsi tra i due piloti, i loro ingegneri di corsa Riccardo Adami e Xavier Marcos Padros e il direttore sportivo Laurent Mekies.

Giro 2 (sotto safety car)
Xavier Marcos Padros a Charles Leclerc: “Stiamo valutando lo scambio di posizioni nel corso della gara”
Leclerc: “Sì sì, nessun problema, lo comprendo”

Giro 6
Padros a Leclerc: “Sebastian ti farà passare al prossimo giro”
Sebastian Vettel: “Lo avrei raggiunto lo stesso. Ma spingiamo per un altro paio di giri”

Giro 7
Riccardo Adami a Vettel: “Fai passare Charles”
Vettel: “Prima deve avvicinarsi”

Giro 8
Adami a Vettel: “Fallo passare, il vantaggio è di 1.4 secondi”
Leclerc: “Mi avete messo dietro. Ho rispettato tutto. Ne parleremo dopo. Ma ora ovviamente è difficile colmare lo svantaggio”

Giro 10
Adami a Vettel: “Sei il più veloce in pista, testa bassa, stai andando bene. Stiamo considerando il piano C, Charles ha 1.9 secondi di ritardo”
Laurent Mekies a Leclerc: “Charles, faremo lo scambio più avanti. Lewis è un po’ vicino e vogliamo spingere ora. Lo faremo più tardi, ora concentrati solo sulla gara, grazie”
Leclerc: “Lo comprendo completamente. L’unica cosa è che ho rispettato. Ho dato la scia senza problemi. Ma poi ho provato a spingere all’inizio della gara, ma ho surriscaldato le gomme. Comunque nessun problema. Gestite la situazione”

Giro 15
Padros a Leclerc: “Sebastian davanti di 3.7 secondi, Hamilton dietro di 3.3”

Giro 16
Padros a Leclerc: “Puoi spingere adesso”

Giro 24
Vettel: “Le mie gomme posteriori si stanno degradando”

Giro 25
Adami a Vettel: “Siamo preoccupati di Hamilton che resterà in pista più a lungo, il tempo sul giro di Hamilton è 8.8 (1:38.8, ndr)

Giro 26
Adami a Vettel: “Rientra ora ai box, rientra ora”
Padros a Leclerc: “Abbiamo bisogno che tu spinga ora”

Giro 27
Vettel: “Non ho K (Mgu-K, ndr)
Adami a Vettel: “Ferma la macchina ora”
Vettel: “Sul serio? Riportate indietro quei c…o di V12”