Mercedes Twitter

F1 | Russia, Gara: tempi e classifica finale

Con tanto sole e circa 22 °C è scattato il GP di Sochi.

Semafori spenti! Grandissima partenza di Sebastian Vettel che sfiora la Mercedes di Lewis Hamilton e poi la passa. Il tedesco sfrutta la scia e si mangia anche il poleman Charles Leclerc.

Intanto nelle retrovie Kimi Raikkonen sotto investigazione per una clamorosa partenza anticipata. L’altro pilota Alfa Romeo Antonio Giovinazzi mentre tenta di avanzare si infila tra la Renault di Daniel Ricciardo e la Haas di Romain Grosjean e fa strikr. Ritiro per il ginevrino e foratura per l’australiano.

Safety Car in pista.
Al giro 4 si riparte.

Vettel invitato a far passare Leclerc. Il quattro volte iridato chiede un paio di tornate in più.
Leclerc si lamenta via radio, il tedesco replica che il #16 non è abbastanza vicino
Verstappen supera Sergio Perez e porta la sua RB15 ed è 7°

Drive through per Iceman.

Seb continua a segnare giri veloci. E’ decisamente il più in forma dopo 12 tornate.
Verstappen recupera pure su Lando Norris.

1’38″319 per Ham.
1’38″245 per Seb.

Problemi al pit stop per Nico Hulkenberg.
Verstappen su Sainz. Red Bull scatenata anche con Alex Albon che si mette alla spalle Kvyat ed è 12°.

Dopo 21 giri il gap tra Vettel e Leclerc è superiore a 4″. Il driver di Heppenheim ha un altro passo.
In fondo al gruppo Kubica preceduto dalle due Alfa.

Al giro 23 stop per Leclerc che mette le medie.Scivola in quarta piazza.
Ritiro per Ricciardo.
al giro 27 sosta per Vettel che dalle soft passa alle medie.

Clamoroso al giro 28. Vettel viene invitato dal box a fermarsi a bordo pista.

Virtual Safety Car. Ham al box e rientra in testa.
SC vera in azione. George Russell a muro alla curva 8.

Soft per Leclerc al giro 30.

Fuori Robert Kubica.

Momento di panico al pit stop di Raikkonen. Nel tentare di togliere il cric il meccanico addetto cade.

Dopo 32 tornate Hamilton comanda su Bottas e Leclerc.

Rientra la SC! Tutto resta uguale.
Nonostante il tempo perso Raikkonen è davanti a giovinazzi, penultimo.
1’37″170 per Ham.
1’37″118 per Hamilton che martella.

Grande bagarre tra le due Toro Rosso di Kvyat e Gasly. Il francese è costretto a tagliare la chicane.

Al giro 45 tutto congelato. Leclerc può solo sperare nella seconda piazza.
1’36″312 per Hamilton. Charles chiede più potenza via radio.
Bel sorpasso di Albon su Sainz. Le due Red Bull sono in coda all’unica Rossa superstite.
Magnussen riceve una penalità di 5″ per aver tagliato la pista. Finirà dunque fuori da punti nonostante sia 8°.

Leclerc vuole tentare il giro veloce.

Bandiera a scacchi! Nona doppietta stagionale per la Mercedes. Vittoria di Lewis Hamilton davanti a Valtteri Bottas e alla Ferrari di Charles Leclerc.