Ferrari: lo “strano” venerdì di Vettel, mentre Leclerc è lanciatissimo

0
1432
La Ferrari di Sebastian Vettel in pista a Sochi per le prove libere del Gran Premio di Russia 2019 di F1 (Foto Ferrari)
La Ferrari di Sebastian Vettel in pista a Sochi per le prove libere del Gran Premio di Russia 2019 di F1 (Foto Ferrari)

F1 | Ferrari: lo “strano” venerdì di Vettel, mentre Leclerc è lanciatissimo

Cosa succede a Sebastian Vettel? Appena ritrovato con la vittoria al Gran Premio di Singapore, il pilota tedesco è sembrato precipitare nuovamente nella crisi nel venerdì di Sochi. Certo, si tratta sempre e soltanto di prove libere, i cui risultati vanno comunque presi con le pinze. Ma non può non preoccupare il pesante ritardo del quattro volte iridato in classifica, sia dalla vetta (occupata oggi da Max Verstappen), sia addirittura dal suo compagno di squadra.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Vettel ha chiuso infatti terzo a mezzo secondo in mattinata, addirittura quinto ad oltre un secondo al pomeriggio. “È stato un po’ strano”, ammette lui. “Abbiamo provato qualcosa e dovremo decidere cosa mantenere e cosa scartare. Alcuni giri andavano bene, altri meno, perciò dovremo capire esattamente il perché e prendere le decisioni giuste. La Red Bull è sembrata molto veloce sia stamattina che oggi pomeriggio, specialmente nel terzo intermedio. Ma penso che anche noi possiamo migliorare, in particolare sul bilanciamento: metteremo tutto insieme e domani dovrebbe andare meglio”.

L’ottimismo di Seb è promettente: ma quanto pensa davvero di poter recuperare, del suo ritardo importante che supera il secondo? “Difficile da dire, ma domani le cose andranno meglio. Sono abbastanza contento, perché la macchina in certi momenti oggi andava forte, e sono sicuro che lo farà anche domani”.

Leclerc felice del passo, meno del giro

Le soluzioni tecniche sperimentate dalla Ferrari per mettere pressione alla Mercedes anche nelle curve lente del circuito russo sembrano invece piaciute decisamente di più al suo vicino di box Charles Leclerc: “Per la gara sono molto ottimista, perché il passo è uno dei migliori di tutta la stagione”, gongola il Piccolo Principe. “Del resto andavamo forte a Singapore e non c’era motivo per non pensare di ripetersi anche qui”.

C’è ancora margine di miglioramento, invece, sul giro secco: “Possiamo ancora guadagnare molto tempo in chiave qualifica”, spiega Leclerc. “Il bilanciamento non è ancora all’altezza delle mie aspettative, perché su questa pista le gomme posteriori vanno in crisi nell’ultimo settore. Perciò forse dovremo cercare un compromesso nel primo intertempo per migliorare il terzo. Sono felice ma dobbiamo continuare a lavorare”. Del resto Charles è reduce dalle ultime tre pole position consecutive e non ha certo intenzione di interrompere questa serie positiva in Russia.

Leggi anche —> Mercedes insegue ancora la Ferrari, ma occhio: ha un asso nella manica