Abbandona moglie malata di cancro: ritrovata coperta da vermi e mosche

0
1717
Donna malata
(foto dal web)

Un uomo ha abbandonato la propria moglie malata di cancro e non autosufficiente, facendola ridurre ai limiti della sopravvivenza: i sanitari, giunti presso l’abitazione della coppia, si sono ritrovati davanti una scena impressionante.

Una storia che ha dell’incredibile quella accaduta a Liverpool, Regno Unito: un uomo, Richard Wallach avrebbe smesso di prendersi cura della moglie Valery affetta da un grave tumore non diagnosticato e per tale ragione non curato che l’ha condotta a non essere più autosufficiente. I vigili del Fuoco ed i primi soccorritori giunti dopo tempo nell’abitazione della coppia si sono ritrovati davanti una scena raccapricciante. Il trasporto immediato della donna in ospedale non è servito a salvarle la vita: dopo venti giorni dal ricovero Valery è morta all’età di 60 anni. Il marito, riporta Leggo, è stato denunciato per omicidio colposo e grave negligenza.

Abbandona la moglie malata di cancro: le raccapriccianti condizioni della donna all’arrivo dei medici

I Vigili del Fuoco ed i medici, giunti nell’abitazione in cui vivevano Richard Wallach e sua moglie Valery, non avrebbero mai neppure potuto immaginare una situazione così degradata. Fatto ingresso nella casa attraverso una finestra, riporta la redazione di Leggo, i soccorritori hanno rinvenuto la donna su di una poltrona, impregnata delle sue stesse feci ed urine, ricoperta di piaghe da decubito sulle quali avevano proliferato addirittura dei vermi, e numerose mosche che le giravano attorno. Valery era malata di cancro, ma la patologia non le era stata diagnosticata, per tale ragione le sue condizioni si erano ulteriormente aggravate. La donna pensava che avrebbe potuto affidarsi alle cure dell’uomo con cui aveva condiviso gli ultimi 15 anni della sua vita ed invece si sbagliava: Richard Wallach ha abbandonato la moglie non più autosufficiente a sé stessa. I soccorritori hanno trasportato immediatamente la donna in ospedale, ma per lei non c’è stato nulla da fare: dopo venti giorni dal suo ricovero, all’età di 60 anni, è deceduta a causa delle numerose complicazioni. Richard Wallach, riportano il Daily Mail e la redazione di Leggo, è stato denunciato per omicidio colposo e grave negligenza. Il decesso della donna, pare che però non abbia sconvolto il marito, dispiaciuto per la mancata assistenza alla donna ma più del fatto che fosse stata rotta una finestra dai medici ed i Vigili del Fuoco.

Leggi anche —> Esce di casa con una scusa e si toglie la vita: a giorni sarebbe diventato padre