Giallo in un appartamento: madre e figlio rinvenuti senza vita

0
65
omicidio viareggio
Polizia Scientifica (Getty Images)

Due corpi senza vita, in avanzato stato di decomposizione sono stati rinvenuti all’interno di un appartamento ad Erba, Como: i cadaveri apparterrebbero ad una madre ed un figlio rispettivamente di 91 e 67 anni.

Un giallo o forse più semplicemente l’ennesimo dramma della solitudine: una madre ed un figlio, rispettivamente di 91 e 67 anni, sono stati rinvenuti privi di vita nella giornata di ieri, mercoledì 25 settembre, all’interno del loro appartamento a Crevenna una piccola frazione del comune di Erba, in provincia di Como. I corpi erano in avanzato stato di decomposizione: probabilmente erano deceduti da almeno un mese. Secondo una prima ipotesi avanzata dagli inquirenti giunti sul luogo, l’uomo 67enne potrebbe aver accusato un malore e la madre, di conseguenza, non autosufficiente sarebbe morta di stenti successivamente.

Leggi anche —> Enorme incendio in un impianto chimico: i cittadini rimangano in casa – VIDEO

Erba, ritrovati corpi senza vita di madre e figlio: i cadaveri in avanzato stato di decomposizione

L’ennesimo dramma della solitudine: questa l’ipotesi al momento più accreditata dagli inquirenti che giunti in un appartamento in via Monti 12, sito a Crevenna, piccola frazione del comune di Erba, in provincia di Como, hanno rinvenuto i cadaveri di una madre ed un figlio, rispettivamente di 91 e 67 anni.  Sui corpi, in avanzato stato di decomposizione, non sono stati rinvenuti segni di violenza, sicché con molta probabilità il decesso dei due sarebbe avvenuto per cause naturali circa un mese fa. Per gli investigatori, riporta Il Corriere della Sera, il figlio 67enne potrebbe essere deceduto a causa di un malore e la madre 91enne non autosufficiente sarebbe morta di stenti solo successivamente, non avendo modo di contattare i soccorsi.  Ad allertare le Forze dell’ordine sono stati i vicini del terzo piano dello stabile, i quali sarebbero stati allarmati dallo sgradevole e persistente odore che proveniva dall’appartamento della donna e del figlio. Per prassi è stata disposta l’autopsia sui due corpi i cui risultati saranno disponibili nelle prossime settimane. Agli inquirenti, come riportato da Il Corriere della Sera, non risulta che i due avessero parenti.

Leggi anche —> Confessa terribile omicidio ai Vigili: lo avevano fermato per un controllo di routine