Cal Crutchlow
Cal Crutchlow (Getty Images)

MotoGP, Cal Crutchlow: “10 secondi da Marquez? Non male”

Dopo un weekend da incubo a Misano, Cal Crutchlow è tornato nella top 6 ad Aragon. Il pilota della Honda LCR si è fatto strada dopo aver perso terreno al primo giro, costretto ad inseguire Aleix Espargarò e Valentino Rossi, entrambi infilati nella seconda parte di gara. “Non è stata una gara facile da gestire, onestamente. Penso che Marc (Marquez) abbia fatto un ottimo lavoro di gestione, perché ha avuto una velocità superiore per tutto il fine settimana e questo porta anche pressione a finire la gara.

Le probabilità del podio per Cal Crutchlow hanno subito un duro colpo quando ha perso terreno nel giro di apertura. “Sono stato coinvolto nel traffico nel primo giro, ho perso molto tempo”, ha detto il britannico. “Penso che dopo due giri ero già 4,5 secondi in meno, poi dopo sette giri ero 7 secondi lontano perché ero bloccato dietro Valentino e Aleix. Poi sono andato a passare Aleix, ho colpito la parte posteriore di lui e ho perso un altro paio di secondi”.

Nel finale avrebbe voluto puntare al sorpasso su Fabio Quartararo, ma le gomme non avevano più vita per osare di più. “Vorrei poter essere nella lotta per il podio, ma non ero lontano. Ho iniziato a essere in grado di abbattere Quartararo, ma il mio problema era che ho martellato la gomma posteriore per colmare il gap”, ha aggiunto Cal Crutchlow. “Ma ho fatto del mio meglio ed è bello avere una top sei dopo lo scorso fine settimana”. Al traguardo è arrivato con un distacco di 10 secondi da Marc Marquez. Lapidario il suo commento? “Non è affatto male”.