“La Chiara che vorrei”: la Ferragni vuota il sacco con un tatuaggio

0
85
Chiara Ferragni
Insulti pesanti a Chiara Ferragni – FOTO: Instagram

Chiara Ferragni celebra il successo del documentario sulla sua vita con un nuovo tatuaggio e ai fans dice: “ecco cosa significa”.

Per festeggiare il successo di Chiara Ferragni Unposted, il documentario dedicato alla sua vita, la Ferragni ha deciso di regalarsi un tatuaggio dedicato proprio a se stessa e alla persona che vorrebbe essere. A spiegare il significato del tatoo è stata proprio la moglie di Fedez.

Chiara Ferragni spiega il significato del nuovo tatuaggio: “è la Chiara che vorrei essere”.

Chiara Ferragni, su Instagram, ha condiviso la foto del suo nuovo tatuaggio spiegando ai fans il significato del nuovo tatoo.

“Chiunque abbia visto il documentario sulla mia vita, @chiaraferragniunposted, sa cosa significa – ha spiegato la Ferragni nelle stories – “La Chiara che vorrei” si traduce in “La Chiara che vorrei essere”, la versione migliore di me stessa, la persona che intendo essere giorno dopo giorno.
Questa persona non è perfetta, ma è la mia idea di persona che mi piacerebbe essere. Ogni volta che succede qualcosa di brutto o mi arrabbio mi fermo un secondo e penso: “Cosa farebbe la Chiara che vorrei?” E provo ad agire in quel modo. Nel 2016, quando il mio piccolo mondo è crollato, “La Chiara che vorrei” mi ha aiutato a rimettermi in piedi, ha cambiato la mia prospettiva e mi ha fatto diventare molto di quello che sono in questo momento. Consiglio vivamente a ciascuno di voi di agire come la persona che vorreste essere, funziona”.

Fedez, nel frattempo, ha voluto togliersi qualche sassolino dalla scarpa dopo il successo del documentario della moglie.

“Il documentario di Chiara (Ferragni ndr) è ufficialmente il documentario che in tre giorni ha incassato di più nella storia del cinema italiano. Il documentario ovviamente è stato stroncato dalla parte preponderante della critica, cosa che ci aspettavamo e su cui non voglio sindacare nel senso che ognuno può dire quello che gli pare, però, iol fatto che sia andato così bene nonostante le critiche da parte di esperti cosa insegna? Che al giorno d’oggi, la critica parla per se stessa e a se stessa che è un modo carino per dire che non contate più un caz*o”.

Visualizza questo post su Instagram

Whoever watched the documentary about my life, @chiaraferragniunposted, know what this means. “La Chiara che vorrei” translates in “The Chiara I’d like to be” and It’s my best version, the person I aim to be day after day. This person is not perfect, but It’s my personal idea of the person I’d love to be. Everytime something bad happens or I get mad I stop for a second and think: “What would the Chiara I’d like to be do?” and I try to act in the same way. In 2016, when my little world collapsed, “La Chiara che vorrei” helped me getting back on my feet, changed my prospective and made me become a lot of who I am right now. I highly suggest each one of you to act as the person you’d like to be, It works most of the times ❤️

Un post condiviso da Chiara Ferragni (@chiaraferragni) in data: