La Ferrari deve decidere: Vettel o Leclerc, questo è il problema

0
127
Charles Leclerc e Sebastian Vettel (Getty Images)
Charles Leclerc e Sebastian Vettel (Getty Images)

F1 | La Ferrari deve decidere: Vettel o Leclerc, questo è il problema

Vettel o Leclerc, questo è il problema amletico che attanaglia i vertici della Rossa in vista della prossima stagione. Con l’exploit del monegasco, infatti, in Ferrari devono decidere su quale cavallo puntare per la prossima stagione. La fragilità mostrata da Seb in questi ultimi anni fanno protendere verso il buon Charles, ma lo stipendio, i 4 titoli iridati e la recente ritrovata competitività del tedesco fanno pensare ad una sua riconferma come capo-squadra anche nella prossima annata.

Ferrari a 2 punte quindi? Forse, ma qualcosa deve cambiare nel DNA della Rossa che da sempre è abituata ad affidarsi nelle mani di un solo pilota lasciando le briciole al secondo, Barrichello ne sa qualcosa. Solo con la coppia RaikkonenMassa, con il finlandese in chiaro calo di motivazioni il Cavallino Rampante si è ritrovato a giocare su due tavoli negli ultimi anni.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Liberi tutti

L’impressione è che la Ferrari li lascerà liberi ad inizio stagione per poi puntare su quello che si troverà meglio piazzato nella lotta al titolo da un certo punto in poi. Per fare ciò però la Rossa ha bisogna di una ristrutturazione interna. Troppo spesso in questa stagione la scuderia italiana è apparsa incapace di gestire in contemporanea i suoi due piloti sacrificando a turno la gara dell’uno o dell’altro inutilmente.

Emblematico il caso di Monaco dove la squadra intenta a pensare a Vettel ha “dimenticato” il povero Leclerc ai box durante la Q3 costringendolo a partire dal fondo. Probabilmente, senza tutti quegli errori, oggi uno dei due, se non entrambi addirittura sarebbero ancora in piena lotta per il Mondiale con Hamilton.

Insomma se la Ferrari non vuole scegliere tra Leclerc e Vettel e meglio che pensi a dotarsi di una struttura interna maggiormente stratificata che permetta di gestire al meglio due dei migliori piloti della F1 odierna altrimenti saranno ancora una volta le Frecce d’argento a vincere il titolo.

Antonio Russo