Arriva l’investitura di Fiorio: “Vettel-Leclerc come Prost-Mansell”

0
151
Cesare Fiorio e Alain Prost (Getty Images)
Cesare Fiorio e Alain Prost (Getty Images)

F1 | Arriva l’investitura di Fiorio: “Vettel-Leclerc come Prost-Mansell”

Cesare Fiorio è un pezzo di storia della F1, ma soprattutto un frammento importante nella leggenda Ferrari. Direttore tecnico della Rossa dal 1989 al 1991 ha portato il Cavallino Rampante ad un passo dal titolo con Alain Prost. In quel momento storico Maranello non vincere un Mondiale dal lontano 1979.

Come riportato dal “Corriere dello Sport”, Cesare Fiorio ha così commentato l’attuale situazione in Ferrari: “Avere due piloti così forti è un valore aggiunto. I due devono competere tra loro e mettersi sotto pressione a vicenda. Era così ai miei tempi con Prost e Mansell nel 1990, ed è così oggi con Vettel e Leclerc. Certo si può creare una certe tensione, ma queste cose si possono gestire dal muretto”.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Per Fiorio Giovinazzi ha fatto una magia

L’ex Dt della Ferrari ha poi proseguito: “Riguardo a quanto successo domenica la regola vuole che venga fermato prima chi sta davanti, ma questo criterio può saltare dinanzi a determinate esigenze. Vettel resta un grande campione e se si leva di dosso le incrostazioni di certi suoi errori può diventare un valore aggiunto di questa Ferrari. Leclerc deve crescere, ma lo sa anche lui, infatti, in gara era arrabbiato, ma poi tolto il caso ha capito che era un rischio fermare prima lui”.

Infine Cesare Fiorio ha così concluso: “Binotto ha lavorato molto bene mettendo il reparto aerodinamico in condizione di lavorare al meglio. Giovinazzi ha fatto una bellissima gara. Purtroppo lo hanno tenuto troppo tempo in pista e poi gli hanno anche montato le gomme sbagliate. Ha fatto una magia a chiudere 10°, ma senza quegli errori del team poteva finire 7°”.

Antonio Russo