Scuderia Cameron Glickenhaus, alla conquista di Le Mans

0
63
(Image by Motor1)

Poco più di un anno fa, la Scuderia Cameron Glickenhaus ci ha regalato una supercar con un rendering sinuoso chiamata SCG 007.

In quel post sui social media, è stato spiegato che l’azienda di nicchia aveva in programma di andare a correre a Le Mans, con l’obiettivo di rivendicare la prima vittoria assoluta dell’America da quando la Ford GT40 ha tagliato il traguardo nel 1969. Ora, il guru dell’azienda James Glickenhaus mostrò alcuni nuovi rendering della 007 che mostravano la vettura ancora più sinuosa, e osiamo dirlo – davvero sexy.

C’è ancora molto che non sappiamo su questa proposta di Le Mans racer.

Supponiamo che ci sia un V6 da 3.0 litri con doppio turbocompressore incastonato dietro il pilota. Quanto a quanta potenza produce, o quante marce cambia, o quanto pesa, tutto questo è ancora sconosciuto. Se SCG spera di ottenere una vittoria assoluta a Le Mans, possiamo stimare che la potenza sarà tanta, il peso abbastanza e le marce saranno più di cinque ma meno di dieci.

Nel post originale dell’anno scorso, SCG ha detto che avrebbe costruito solo due vetture LMP1 – una per l’azienda e una per tutti coloro che avrebbero voluto andare a correre. Inoltre, una tiratura limitata di 25 modelli legali su strada sarebbe stata offerta a circa 1 milione di dollari ciascuno. Non è chiaro se questo è ancora il piano a cui si terrà l’azienda, ma il sito web SCG ora dice che offrirà ai clienti LMP1 auto da corsa (come in più di una) e una serie limitata di modelli di produzione senza menzionare un numero specifico o il prezzo.

Il primo SCG Boot off-roader è nato nel mese di agosto, dall’aspetto assolutamente fantastico. Se la SCG 007 fa una transizione simile dai rendering ai circuiti, potrebbe essere un’ hypercar che varrà la pena aspettare.