Meteo, profondo ciclone in transito: le regioni colpite

0
93
Allerta meteo
(foto dal web)

Come preannunciato dagli esperti del meteo un profondo ciclone sta transitando sull’Europa centrale: il passaggio porta con sé raffiche di vento che toccheranno i 100 Km/h in alcune regioni italiane.

L’autunno è arrivato e questa volta pare che il meteo non subirà più alcuna anomala controtendenza: già dalla giornata di ieri domenica 22 settembre, riportano gli esperti de Ilmeteo.it, un profondo ciclone sta transitando sull’Europa centrale, influenzando i venti sul continente sino a dispiegare i propri effetti anche in Italia. In alcune regioni le raffiche di Scirocco toccheranno i 100 Km/h.

Meteo, ciclone in transito sull’Europa Centrali: le regioni italiane colpite

Gli esperti lo avevano già annunciato la scorsa settimana, ora arriva l’ufficialità: l’autunno è arrivato e quei tanto attesi scampoli d’estate ormai sono solo un ricordo. Anche durante la giornata di oggi lunedì 23 settembre, riporta la redazione de Ilmeteo.it, continuerà sull’Europa Centrale il transito di un profondo ciclone che dispiegherà i propri effetti anche sul nostro Paese. I venti saranno particolarmente irruenti, tanto che le raffiche di Scirocco in alcune regioni sfioreranno i 100 Km/h. Ad essere maggiormente colpite sanno le regioni ad ovest, come Sicilia e Sardegna, e quelle sui bacini tirrenici. Successivamente l’aria di burrasca si sposterà sulla costa adriatica. Il riverbero di tale ciclone sarà maggiormente avvertito in mare che risulterà molto agitato tanto da non far escludere fenomeni di mareggiate nelle coste meno riparate. Venti di burrasca si abbatteranno anche sulla Liguria dove la Tramontana, riporta Ilmeteo.it, agiterà il moto ondoso. Il ciclone al momento risulta in transito verso la Penisola Balcanica, già in ginocchio a causa delle forti scosse di terremoto che si stanno registrando da giorni. Per tale ragione a soffiare con violenza sarà il Maestrale soprattutto su Sardegna e basso Tirreno. I mari saranno molto mossi ed agitati lontano dalla costa. A colpire il versante adriatico, invece, forti raffiche di Garbino proveniente da sud-ovest. Per gli esperti de Ilmeteo.it, il grado d’allerta dovrebbe scendere nella giornata di domani martedì 24 settembre, quando il vortice si allontanerà dall’Italia.

Leggi anche —> La tv pirata non si arrende dopo la maxi operazione: tramite WhatsApp torna la pay tv illegale