Jovanotti e la promessa fatta al fratello morto: “Era una persona speciale”

0
2067
Jovanotti
Jovanotti (Getty Images)

Lorenzo Cherubini, in arte Jovanotti, il 22 ottobre del 2007 perse il fratello Umberto, morto in un incidente aereo: il cantante fece una promessa che ad oggi ancora rispetta.

Il 22 ottobre del 2007 Jovanotti, al secolo Lorenzo Cherubini, perse il fratello Umberto in un incidente aereo. Il lutto sconvolse l’artista il quale decise che da quel momento in poi lo avrebbe ricordato in ogni sua canzone. Jovanotti non si è sottratto alla promessa: il suo ultimo concerto, tenutosi il 21 settembre scorso a Linate, Milano, lo ha dedicato proprio al fratello Umberto.

Jovanotti, fratello morto in un incidente aereo: il cantante tiene fede ad una promessa

Umberto Cherubini, fratello di Jovanotti, morì il 22 ottobre del 2007 in un tragico incidente aereo all’età di 45 anni. All’interno del velivolo, schiantatosi in un campo agricolo di Latina, si trovava anche Bruno Bianchella, un direttore di fotografia di 37 anni. Umberto era un istruttore di volo, riporta la redazione di Notizie.it, presso la scuola Touchandgo ad Anguillara Sabazia, in provincia di Roma. In quel tragico giorno di metà ottobre, intorno alle 17, insieme all’amico 37enne doveva effettuare un volo di prova con un ultraleggero che di lì a breve sarebbe stato venduto. Era stato proprio il futuro proprietario del mezzo a chiedere che prima dell’acquisto venisse effettuato un ultimo test. I due, decollati dal campo di aviazione di Nettuno, partirono in tutta serenità, ignari del fatto che un forte vento di tramontana soffiava così prepotentemente da farli schiantare al suolo qualche chilometro più in avanti. Il velivolo pilotato da Bruno Bianchello, infatti, nei pressi di Latina in località Colle Pero, iniziò a ruotare su sé stesso finendo per precipitare in un campo agricolo. Il contatto con il suolo, avvenuto con violenza, causò l’immediato incendio del mezzo e i due occupanti morirono carbonizzati. Il riconoscimento dei corpi avvenne, infatti, tramite un ponte dentale impiantato in uno dei due.

Jovanotti, riporta la redazione Notizie.it, apprese la notizia tramite la radio ed una telefonata del padre: “Mi ha chiamato il babbo ma non sapevo ancora cosa fosse successo, poi – avrebbe dichiarato il cantante- ho sentito dalla radio dell’incidente aereo e ho capito subito“. La morte del fratello segnò profondamente il cantante, il quale commentò con poche parole l’accaduto: “Non c’è altro da aggiungere, solo – riporta la redazione di Notizie.itche era mio fratello ed era una persona speciale, che mi ha insegnato tutto“. Lorenzo Jovanotti decise che da quel momento in poi avrebbe ricordato il fratello Umberto in ogni sua canzone. Una promessa mantenuta dall’artista il quale ha deciso di dedicare il suo concerto tenutosi il 21 settembre 2019 a Linate, proprio al fratello Umberto. Non a caso un aeroporto: il luogo in cui il 45enne deceduto il 22 ottobre 2007 aveva per anni trascorso la propria vita.

Leggi anche —> Emma Marrone resterà lontana dai palchi: “Devo affrontare un problema di salute”