(Image by Motor1)

Il V8 da 760 cavalli nella prossima Shelby GT500 2020 è il motore più potente utilizzato da Ford per alimentare un’auto stradale.

Questo mostruoso motore è costruito a mano nello stabilimento Ford Romeo Engine Plant dove un team d’élite lavora per costruire un motore alla volta. ‘Hot Rod Magazine’ ha avuto la fortuna di filmare l’intero processo di costruzione.

Nello stabilimento di 2 milioni di metri quadrati della Romeo Engine Plant c’è una linea specifica dove i tecnici d’elite costruiscono i motori più importanti della Ford. Conosciuta come la linea Niche, solo le migliori Ford V8 sono costruite qui. Questa tradizione è iniziata con il V8 da 4,6 litri utilizzato nella Mustang Cobra del 1996 e continua oggi con il Predator V8 da 760 cavalli della GT500 del 2020.

Qui il motore V8 Predator della GT500 2020 partirà come un blocco nudo per poi diventare un motore completamente collaudato pronto ad alimentare l’ultimo Mustang di Ford.

Durante la produzione, il motore si fa strada intorno alla piccola linea di produzione di 21 stazioni. Ogni motore è costruito da una persona che lo guida da una stazione all’altra.

L’intero processo dura circa 210 minuti per passare dal blocco nudo al motore completo. Un’impresa di maestria artigianale e di efficienza. Tutti gli strumenti sono strettamente monitorati da computer per garantire che tutte le specifiche di coppia siano perfette e che non vengano tralasciati aspetti del montaggio. Questa combinazione di assistenza computerizzata con artigiani competenti assicura che il Predator V8 sia pronto ad affrontare i circuiti di tutto il mondo.

Al termine della linea, il costruttore del motore installa un’etichetta con la sua firma sul motore completato. Questo momento speciale sposa per sempre il costruttore del motore con il motore e la GT500 2020.