Valentino Rossi
Getty Images

MotoGP Aragon, Valentino Rossi: “La vittoria è possibile”

Dopo la sesta posizione in griglia, Valentino Rossi stampa un sorriso eloquente dopo le qualifiche di Aragon. “Tutte e quattro le Yamaha possono lottare per il podio. Forse possiamo anche vincere”, ha commentato il pesarese.

Valentino Rossi ha continuato la sua ascesa anche su un circuito tradizionalmente poco favorevole alle M1. Un evidente segnale che la casa di Iwata ha lavorato bene in accelerazione e usura del posteriore: “È stato un buon sabato, quando posso iniziare  da una delle prime due file sono soddisfatto”, ha detto il nove volte campione del mondo. “In qualifica il mio ritmo non sembra troppo male. La situazione è molto simile a Misano. Márquez è il più veloce, questa volta è in vantaggio rispetto alla scorsa settimana. Anche Viñales e Quartararo sono più forti di me. Sembra che il podio sia ancora a portata di mano. Anche Rins è veloce, ma è lontano al 13 ° posto. Ma spesso risponde molto rapidamente”.

Per puntare al podio bisogna migliorare in alcuni punti del tracciato “In alcuni punti non sono ancora fantastico, dobbiamo migliorare l’equilibrio della macchina. Sono troppo vicino al limite in frenata. Quindi continueremo a lavorare. Qui siamo significativamente più forti rispetto all’anno precedente, ero ottavo in gara, ma dopo tutto ero il miglior pilota Yamaha. Sembra che la moto sia ora molto più competitiva – ha sottolineato il campione di Tavullia -. Abbiamo una migliore accelerazione, manteniamo le gomme in vita più a lungo. Tutti e quattro i piloti Yamaha possono lottare per i primi 5. Perché tutti e quattro sono nei primi otto posti. Il podio è raggiungibile, forse anche la vittoria”.