MotoGP Aragon, Marquez: “Mi hanno detto di non fare il matto”

Marc Marquez MotoGP Aragon
Marc Marquez (Getty Images)

Marc Marquez superiore a tutti nel weekend MotoGP ad Aragon. Dopo l’altissimo livello mostrato nelle prove libere, anche nelle qualifiche il campione della Honda è stato il più forte.

Infatti, sarà lui a partire dalla pole position in gara domani e c’è la possibilità che cerchi la fuga dopo lo start. Il suo passo è ottimo e non ci stupiremmo se vincesse con del margine. Ovviamente Fabio Quartararo e Maverick Vinales, che scattano con lui in prima fila, cercheranno di non farlo scappare. Non sarà facile.

MotoGP Aragon: le parole post-qualifiche di Marquez

Marquez al termine delle qualifiche MotoGP ad Aragon ha così parlato ai microfoni di Sky Sport: «Era importante stare in prima fila, questo era l’obiettivo. Prima di uscire in pista mi hanno detto di non fare il matto, perché andava bene fare un buon tempo da prima fila. Col primo pneumatico mi sentivo molto bene, col secondo ho commesso alcuni errori».

Il team Repsol Honda ha un po’ “frenato” Marc, che forse aveva margine ulteriore nel Q2 per fare una pole position ancora più schiacciante. Ad ogni modo, il miglior tempo è stato il suo anche senza spingere al 100% e per domani il suo ritmo appare ottimo: «L’FP4 è stato decisivo per fare una bella gara domani. Oggi abbiamo provato a fare un long-run con la gomma media davanti, è andata abbastanza bene ed è stato importante. Vedremo domani, anche ad Austin sembrava che dovessi vincere e alla fine sono caduto».

Marquez non si fida, nonostante il vantaggio che sembra avere sulla concorrenza. Nonostante sia il più forte, non abbassa la concentrazione e ricorda che pure ad Austin era stato dominante salvo poi cadere in gara mentre era leader.