Rivoluzione Mercedes: la svolta sui motori a combustione

Mercedes logo
Getty Images

Rivoluzione Mercedes: la svolta sui motori a combustione

Sempre più case automobilistiche annunciano un arresto dello sviluppo per i motori a combustione interna. I produttori volgono verso l’elettrico ad ampie falcate optando per propulsori ibridi leggeri fino alle versioni 100% elettriche

Secondo quanto riporta Auto Motor Und Sport Daimler ha ora annunciato che per il momento lascerà lo sviluppo di motori a combustione interna. Il gruppo ha appena aggiornato la sua gamma di motori a combustione interna – ora è il momento di fare una pausa. Il capo dello sviluppo di Daimler, Markus Schaefer, sottolinea che l’obiettivo principale è ora l’elettrificazione e lo sviluppo della batteria. Si tratta anche di spostare la capacità dal motore a combustione e dallo sviluppo della trasmissione a nuove aree di sviluppo. Il budget complessivo per la ricerca e lo sviluppo rimane di alto livello.

Mercedes e gli ultimi motori a combustione

Forse l’ultima generazione del motore a combustione sarà costituita dal nuovo motore a sei cilindri in linea per la Classe E e S, nonché i SUV. Schäfer sottolinea che attualmente non ci sono piani per un nuovo sviluppo. Già alla fine del 2018, la VW ha annunciato la fine del motore a combustione interna. Si dice a Wolfsburg che è previsto l’ultimo avvio della produzione con una piattaforma a combustione per il 2026. VW fa riferimento all’Accordo sul clima di Parigi previsto per l’anno 2050: per raggiungere questo obiettivo, l’ultimo motore a combustione dovrebbe uscire dalla linea di produzione nel 2040, l’anno in cui il divieto di benzina e diesel entra in vigore in California. Già nel 2022, quasi solo i veicoli elettrici usciranno dalla linea di produzione negli stabilimenti di Emden e Hannover. I modelli ibridi sono intesi solo come soluzione transitoria a breve termine.

Volvo già nel 2017 ha annunciato la fine dei motori a combustione. Il marchio svedese non sta più sviluppando motori diesel: l’attuale generazione di motori diesel esisterà fino al 2023. Del resto l’80 percento dei clienti tedeschi Volvo fa affidamento su un motore diesel, ma il cambiamento epocale è ormai in corso e irreversibile.