Carabinieri
Carabinieri (foto dal web)

I risultati dell’autopsia sul neonato trovato morto in una scarpata in provincia di Benevento hanno confermato che il piccolo è stato ucciso con un bastone di legno. Convalidato l’arresto della madre della vittima, accusata dell’omicidio.

Nel pomeriggio di mercoledì 18 settembre è stata effettuata l’autopsia sul corpo del neonato di 4 mesi ritrovato senza vita in un dirupo nella notte tra il 15 e il 16 settembre, lungo la Strada statale 372 Telesina, nel territorio di Solopaca, in provincia di Benevento. I primi risultati dell’esame autoptico avrebbero confermato l’ipotesi seguita dagli inquirenti: il piccolo sarebbe stato gettato da un dirupo e successivamente ucciso con un bastone di legno. Intanto il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Benevento ha convalidato l’arresto della madre della vittima, una 34enne di Campolattaro accusata del brutale omicidio.

Leggi anche —> Sparatoria in una zona residenziale: il bilancio è drammatico – VIDEO

Neonato ritrovato morto in una scarpata, i risultati dell’autopsia: ucciso con un bastone di legno

Avrebbe simulato un incidente scontrandosi con il guardrail, poi avrebbe gettato il figlio di quattro mesi in un dirupo ed infine sarebbe scesa dall’auto e lo avrebbe ucciso colpendolo con un bastone di legno. Questo è quanto ricostruito dagli inquirenti che stanno indagando sulla morte del neonato ritrovato senza vita in una scarpata lungo la Strada statale 372 Telesina, nel territorio di Solopaca (Benevento) e per la quale è stata arrestata la madre, una 34enne sordomuta di Campolattaro. A confermare la tesi degli investigatori, secondo quanto riportato dalla redazione di Avellino Today, sono i primi risultati dell’autopsia effettuata sulla salma della vittima, i quali hanno evidenziato che il piccolo sia morto per i colpi ricevuti mediante l’utilizzo di un bastone di legno. Per il deposito formale della perizia che potrà riconsegnare una ricostruzione più dettagliata dell’accaduto si dovranno attendere 90 giorni. Intanto il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Benevento ha convalidato l’arresto della madre del neonato che adesso si trova detenuta presso il carcere di Capodimonte, dove è sorvegliata a vista per timore di atti di autolesionismo.

Leggi anche —> Bambino di due anni dimenticato in auto: tragedia nella tarda mattinata