La Ferrari le tenta tutte per trattenere Vettel: pure la dichiarazione d’amore

0
6122
Sebastian Vettel ai box della Ferrari (Foto Ferrari)
Sebastian Vettel ai box della Ferrari (Foto Ferrari)

F1 | La Ferrari le tenta tutte per trattenere Vettel: pure la dichiarazione d’amore

“Tutto il team lo ama e lo sostiene”. Si gioca perfino la carta della dichiarazione d’amore, il team principal della Ferrari Mattia Binotto, per tentare di ritrovare il suo campione smarrito, Sebastian Vettel. Assunto da Maranello con la speranza di riportare la Scuderia ai fasti del suo illustre connazionale Michael Schumacher, il tedesco si è visto messo gradualmente in ombra dal nuovo arrivato Charles Leclerc e dai suoi continui errori. E adesso, come se non bastasse, solo tre punti di penalità sulla patente lo separano dalla squalifica per un Gran Premio.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Insomma, un periodo di crisi nera, che sta evidentemente influenzando non solo il suo rendimento in pista, ma anche la sua relazione con la squadra, tanto che agli ultimi festeggiamenti per le due vittorie consecutive di Leclerc non si è nemmeno degnato di partecipare, o quasi. Una situazione che, però, Binotto ha tutta l’intenzione di recuperare, ribadendo pubblicamente al diretto interessato l’affetto e l’appoggio della Rossa e dei suoi tifosi: “I ferraristi lo hanno festeggiato tantissimo a Milano, all’evento per il nostro novantesimo anniversario, che arrivava dopo Spa, non certo una delle sue gare migliori”, ha sottolineato il boss ai microfoni della rivista tedesca Sport Bild.

Ma Vettel pensa ancora all’addio

Ma qualche parola al miele non basta certo per ristabilire un fragile equilibrio psicologico che sembra ormai definitivamente minato. In privato, alle persone che gli sono vicine, Vettel non fa mistero della sua frustrazione e delle sue difficoltà a digerire una macchina non adatta al suo stile di guida e una gerarchia interna al team ormai ribaltata a suo sfavore. Tanto che, nonostante le dichiarazioni ufficiali che non hanno mai messo in dubbio la sua permanenza anche nel 2020, fino alla scadenza naturale del contratto in vigore, in realtà nella sua testa continua a considerare ormai da tempo le ipotesi alternative.

Che, però, sono poche. In Mercedes non c’è spazio, perché Lewis Hamilton e Valtteri Bottas sono confermatissimi; in Red Bull finirebbe dalla padella Leclerc nella brace Max Verstappen; e per il resto gli unici altri sedili eventualmente a disposizione sono in squadre di seconda fascia. L’unica altra possibilità sarebbe quella di prendersi un anno sabbatico e poi considerare le sue opzioni nel 2021. Ma la Ferrari spera invece di blindarlo, anche per il prossimo campionato.

L’alternativa della Ferrari è Ricciardo

“Sebastian è un leader”, prosegue Binotto. “Ci aiuta a crescere nella giusta direzione e continua a presentarci nuove idee e possibilità. Ci spinge a diventare sempre migliori: non è solo un pilota, ma un pezzo importante del team, con un grande spirito di squadra. Lo potevate vedere dalla foto di gruppo dopo la sua delusione a Monza, quando tutti lo applaudivano e urlavano ‘Seb! Seb! Seb'”. Per la verità, a quella famosa foto di gruppo Vettel ha fatto poco più che un’apparizione fugace, andandosene via dopo pochi minuti.

Ma la sostanza resta: la Ferrari vorrebbe trattenere il quattro volte iridato anche nel 2020, al fianco dell’emergente Leclerc. Se alla fine il teutonico decidesse proprio di andarsene, la ricerca del suo sostituto non sembra tenere in considerazione l’offerta di Max Verstappen: “Ci serve un grande primo pilota e un secondo che possa vincere gare e fare punti”, ha ribadito il team principal qualche giorno fa, escludendo l’ipotesi di due prime guide che si trasformino in altrettanti galli nello stesso pollaio. Resterebbe dunque in ballo il nome di Daniel Ricciardo, fresco di rinnovo del suo contratto con la Renault, che però prevede una clausola che gli permetterebbe di liberarsi se arrivasse la chiamata dal Cavallino rampante. L’australiano è previdente…