Polizia
Polizia (foto dal web)

Una donna anziana di 90 anni è stata picchiata, violentata e derubata da due ragazzini all’interno della propria abitazione a Messina. La vittima si trova adesso ricoverata in ospedale in gravi condizioni.

Un episodio orribile si è consumato nella notte tra domenica 15 e lunedì 16 settembre a Messina, dove un’anziana donna di 90 anni è stata picchiata, violentata e derubata da due ragazzini. La vittima, secondo una prima ricostruzione, avrebbe aperto la porta della propria abitazione perché convinta che i due aggressori fossero amici del nipote, ma una volta dentro l’hanno aggredita e violentata per poi mettere a soqquadro l’appartamento per rubare oggetti preziosi. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 che hanno trasportato d’urgenza la donna al Policlinico di Messina, dove ora si trova ricoverata in gravi condizioni. Intervenuta anche la polizia che ha fatto scattare le indagini per individuare i due malviventi, rintracciati poco dopo.

Messina, orrore in un’abitazione: anziana violentata, picchiata e derubata da due ragazzini

Orrore a Messina, dove un’anziana donna di 90 anni è stata picchiata, violentata e derubata da due ragazzini minorenni all’interno della propria abitazione nella notte tra domenica 15 e lunedì 16 settembre. Secondo una prima ricostruzione riportata dalla stampa locale e dalla redazione di Today, i due minori avrebbero ingannato la donna bussando al suo appartamento ed affermando di essere amici del nipote. Una volta fatti entrare in casa si è consumato l’orrore con l’aggressione ai danni della 90enne picchiata e violentata almeno da uno dei due malviventi, che in seguito hanno messo a soqquadro la casa in cerca di oggetti preziosi da rubare. Immediatamente sul posto sono arrivati i soccorsi del 118 che hanno portato l’anziana, ritrovata seminuda ed in stato di choc, presso il Policlinico di Messina, dove si trova ricoverata in gravi condizioni. Proprio in ospedale, come riporta Today, è emerso dagli accertamenti che la donna era stata anche violentata dagli aggressori. Intervenuta sul posto anche la polizia del capoluogo siciliano che ha rintracciato poco dopo i due responsabili, due ragazzini minorenni, di 14 e 17 anni, ritrovati ancora con i vestiti sporchi di sangue ed in possesso di alcuni oggetti riconducibili all’anziana vittima. I due, di cui uno realmente amico del nipote della 90enne, sono stati arrestati ed accompagnati nel centro di prima accoglienza del tribunale per i minorenni di Messina.

Leggi anche —> Gravissimo lutto per lo stilista Roberto Cavalli: disposta l’autopsia sul cadavere