Occhio ai freni a Singapore: rischiano grosso, pista da incubo (VIDEO)

0
90
I dati delle frenate sul circuito di Marina Bay, che ospita il Gran Premio di Singapore 2019 di F1 (Immagine Brembo)
I dati delle frenate sul circuito di Marina Bay, che ospita il Gran Premio di Singapore 2019 di F1 (Immagine Brembo)

F1 | Occhio ai freni a Singapore: rischiano grosso, pista da incubo (VIDEO)

Completata la lunga fase europea della stagione di Formula 1, il circus trasloca in Asia per la quindicesima tappa del Mondiale 2017, il Gran Premio di Singapore. Il circuito di Marina Bay è un cittadino, ma ben più lungo e veloce della media: ciononostante resta una pista guidata e tortuosa, con ben ventitré curve e quindici frenate per ogni giro, un numero record all’interno del calendario.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Quello di Singapore risulta dunque un circuito tra i più impegnativi in assoluto per gli impianti frenanti, anche per via della mancanza di rettilinei lunghi (il più lungo misura appena 832 metri), che dunque non permettono il raffreddamento del materiale d’attrito e ne aumentano l’usura: un dettaglio che i tecnici delle squadre sono costretti a tenere sotto stretta osservazione durante la gara.

In particolare la staccata più impegnativa, secondo i dati della Brembo riassunti in questo video, è quella della curva Memorial (dal nome del parco che ricorda le vittime della seconda Guerra mondiale), dove le vetture decelerano da 335 a 128 km/h in appena 2,06 secondi e nello spazio di 118 metri. I piloti vengono sottoposti ad una forza di 5,4 G e devono spingere il pedale del freno con un carico di 144 kg.