Patente di guida
Patente di guida

Giornata di sciopero quella di domani mercoledì 18 settembre per le autoscuole che intendono protestare contro l’aumento al 22% dell’IVA per quello che riguarda le patenti. Un’agitazione che porterà allo stop di metà degli esami di guida in programma per la giornata. Saranno circa 3.500 le autoscuole che aderiscono a Unasca e Confarca e che chiuderanno i battenti per 24 ore. Non saranno quindi assicurate le lezioni in programma così come gran parte degli esami che erano stati stabiliti per la giornata di mercoledì. Nelle ultime ore sono arrivate anche le parole ufficiali delle associazioni che hanno protestato contro il recupero retroattivo dell’imposta sui corsi per le patenti già effettuati sino al 2014.

Per tutte le informazioni sulle novità delle auto e moto CLICCA QUI

Sciopero autoscuole, agitazione per aumento IVA

Unasca e Confarca hanno espresso il loro pensiero: “Esprimiamo preoccupazione per il difficile recupero dell’aliquota negli ultimi 5 anni fiscali, e per la sicurezza stradale con il calo drastico delle ore di guida per l’aumento delle tariffe”. Difficile che possa esserci un cambio di presa di posizione in queste ore con molti studenti che dovranno rinunciare alle lezioni in programma e molti anche agli esami.