Rocco Siffredi, il dramma del passato: “così vidi mio fratello morire”

0
232

rocco siffredi

Rocco Siffredi racconta il terribile dramma del pssato che colpì lui e la sua famiglia: “così ho scoperto che mio fratello era morto”.

Ospite di Pierluigi Diaco, nella pria puntata dell’edizione serale di Io e te, la trasmissione di Raiuno, condotta da Pierluigi Diaco e che per tutta l’estate è andata in onda alle 14,  Rocco Siffredi si è raccontato svelando i dettagli di un dramma vissuto nel passato con la sua famiglia.

Rocco Siffredi: “quando mio fratello è morto…”

Rocco Siffredi ha raccontato uno dei momenti più difficile della sua vita: “Mia madre l’ho vista soffrire sempre. – ha raccontato Siffredi – Una donna che perde un figlio di 12 anni per una crisi epilettica, io ne avevo 6, e tutto ad un tratto impazzisce”.

Una perdita che ha sconvolto tutti, in primis sua madre: “Mia mamma metteva da mangiare sul tavolo anche per mio fratello Claudio che non c’era più. Mio padre le chiedeva di smettere ma lei era sicura che sarebbe tornato. Quando mangiavo e avevo delle abitudini che ho ancora oggi, come mettere il pomodoro di lato sul piatto, mia madre prendeva il piatto e me lo spaccava in testa. Si arrabbiava, mi mordeva le braccia. Io però la guardavo con molta tranquillità e pensavo a quanto soffriva”.

Rocco, poi, ha svelato i dettagli del giorno in cui ha scoperto che suo fratello era morto: “Sono all’asilo, mi vengono a prendere: non è come al solito mia sorella ma una vicina di casa. Mi porta a casa e io sento le grida sotto casa, mia madre che gridava. Allora salgo in casa, vedo che tutti tenevano mia madre e mio fratello era sdraiato sul letto già morto. Entro nella mia stanza, non capisco nulla: c’erano tutti i palloncini di un compleanno, li faccio scoppiare tutti. Da lì in poi mi ricordo la mia vita”.