Valentino Rossi
Valentino Rossi (Getty Images)

MotoGP | Valentino Rossi risponde a Marquez: “Andavi forte anche prima…”

Oggi sperava di salire sul podio a Misano, ma non ce l’ha fatta. Valentino Rossi ha chiuso al quarto posto la gara MotoGP, distaccato rispetto ai primi tre. Il Dottore non ha avuto il passo per fare di meglio.

Sicuramente al nove volte campione del mondo brucia un po’ essere stato battuto sia da Fabio Quartararo del team satellite Petronas che dal compagno Maverick Vinales. Adesso dovrà concentrarsi su Aragon, cercando di arrivargli davanti visto che c’è ancora un’aperta lotta per il terzo posto della classifica mondiale che coinvolge pure Danilo Petrucci e Alex Rins.

MotoGP Misano: le dichiarazioni di Valentino Rossi

Valentino Rossi ha parlato a Sky Sport MotoGP dopo la gara di oggi a Misano: «Speravo di lottare per il podio, sarebbe stato bello salire sul podio davanti a tutta questa gente. Però la gara è andata come ci si aspettava, forse mi attendevo un po’ più forte Vinales e meno Quartararo. Comunque loro tre davanti andavano più forti di me, in alcuni punti perdevo troppo. Non siamo riusciti a migliorare tanto lì, nonostante il lavoro svolto. Inoltre partire da settimo è dura e lo è anche superare su questa pista. Come passo comunque erano più forti davanti».

Al Dottore viene domandato se l’essere rimasto troppo dietro a Pol Espargarò (KTM) nella prima parte di gara abbia compromesso la possibilità di fare un risultato migliore. Lui risponde così: «Per fortuna Rins era andato dritto prima, sennò sarebbe stato difficile passare pure lui. Poi ero dietro a Pol e avevo un punto dove poter superare, ci ho messo qualche giro. Successivamente ho preso Morbidelli, ma ho fatto più fatica a superarlo perché nel punto dove volevo farlo lui andava molto forte. Comunque anche senza la KTM davanti sarebbe stato molto complicato stare vicino a Maverick».

Rossi replica anche in merito agli aspetti che gli mancano per essere veloce quando Fabio Quartararo e Maverick Vinales: «Da quando è ricominciato il campionato abbiamo modificato svariate cose sulla moto e questo è il nostro potenziale al momento. Loro tre davanti stanno andando più forte. Soprattutto in uscita dalle curve hanno maggiore grip e riescono ad aprire il gas prima, scivolano meno di me. Quello ci manca un po’».

Infine Valentino è stato interpellato sull’esultanza energica di Marc Marquez, che ha ammesso di aver avuto una spinta in più a vincere oggi dopo i fatti delle qualifiche con Rossi stesso: «Mi sembra che andasse forte anche prima di quello che è successo. Non penso che quello abbia fatto la differenza. Secondo me Marc era contento per aver battuto Quartararo, vede che può essere un suo rivale in futuro. Oggi Fabio ha fatto una gara eccellente e Marquez lo immagina come un suo avversario».

Infine il nove volte campione del mondo spiega i suoi obiettivi per l’ultima parte del campionato MotoGP 2019: «Bisogna essere più veloci che nel 2018, visto che nell’ultima parte dello scorso campionato fino alla Malesia non ero molto competitivo. Nelle ultime gare potevo vincere o almeno fare podio, ma mi sono steso entrambe le volte. Bisogna recuperare punti, dal terzo al settimo c’è bella lotta per la terza piazza in classifica. Voglio lottare per il terzo posto fino alla fine, ma voglio riuscire ad andare più forte. Arrivare quarto ci può stare, però mi dispiace il distacco».