Coppia morta figlio
Kirils Nemcevs e Lana Nemceva (foto dal web)

Una coppia è stata ritrovata morta nel letto della loro abitazione di Burton (Inghilterra) con al fianco il figlio di due anni ancora vivo. L’ipotesi più accreditata al momento è quella di omicidio-suicidio.

Una tragedia familiare si è consumata a Burton, nello Staffordshire, in Inghilterra. Una giovane coppia di origine lettone, Kirils Nemcevs di 31 anni e Lana Nemceva di 33, è stata ritrovata senza vita nel letto della loro abitazione bifamiliare con al fianco il figlio di due anni ancora vivo. A fare la terribile scoperta è stato il coinquilino che ha immediatamente contattato i soccorsi, i quali arrivati sul posto non hanno potuto far altro che constatare il decesso dei due. Sul caso sta indagando la polizia locale che ha effettuato gli accertamenti e dalle prime indagini sembra che l’ipotesi più accreditata sia quella di un omicidiosuicidio.

Coppia ritrovata morta sul letto con al fianco il figlio di due anni: si indaga per omicidio-suicidio

Una coppia di origine lettone, Kirils Nemcevs di 31 anni e Lana Nemceva di 33, sposata dal 2016, è stata trovata senza vita nel proprio appartamento di Burton, città dello Staffordshire, in Inghilterra. I due giacevano sul letto matrimoniale e a loro fianco c’era il figlio di due anni ancora vivo. A scoprire i due cadaveri, come riportato dalla stampa locale e dalla redazione di Leggo, è stato il coinquilino della coppia che ha fatto immediatamente scattare l’allarme contattando i soccorsi e le forze dell’ordine. Sul posto i sanitari non hanno potuto far altro che constatare il decesso del 31enne e della 33enne e la polizia ha provveduto ad effettuare i primi accertamenti per ricostruire quanto accaduto. Attualmente, secondo quanto riporta Leggo, l’ipotesi più accreditata sembrerebbe essere quella del omicidio-suicidio: l’uomo quindi avrebbe prima ucciso la moglie e poi si sarebbe tolto la vita. La madre di Lana ha scritto un lungo post su Facebook ringraziando tutte le persone che le sono state vicino e tutti quelli che hanno partecipato alla raccolta fondi, lanciata per sostenere la famiglia e che in poco tempo ha superato le 10mila sterline. “Grazie per averci aiutato e capito in questo momento difficile – ha scritto la donna-. Siamo grati a tutti voi. Ho sempre creduto e credo nel buon cuore e nella sincerità delle persone. Abbiate cura di voi stessi e dei vostri cari”.

Leggi anche —> Come Davide Astori: giocatore della nazionale ritrovato senza vita in una camera d’albergo