Ambulanza
Ambulanza (Getty Images)

Durante una lite scoppiata per un sorpasso in autostrada in un autogrill all’altezza di Pisa, un imprenditore è stato spinto a terra battendo la testa. L’uomo adesso è ricoverato in coma in ospedale.

Ha dell’incredibile quanto accaduto nei giorni scorsi sull’autostrada A11, dove alcuni automobilisti avrebbero ingaggiato un litigio per un sorpasso ed un piccolo urto avvenuto tra due veicoli. Nella lite scoppiata all’interno del parcheggio di un autogrill ad avere la peggio è stato un imprenditore di 77 anni che dopo essere stato spinto ha battuto la testa sull’asfalto rimediando una frattura al cranio. Il 77enne è stato soccorso dal personale medico del 118 che lo ha trasportato presso l’ospedale di Pisa, dove ora si trova ricoverato in coma farmacologico.

Sorpasso in autostrada, scoppia una lite in autogrill: imprenditore in coma farmacologico

Un sorpasso sull’autostrada ed un piccolo urto tra un veicolo ed un suv, questo sarebbe il motivo alla base della lite scoppiata in un autogrill sull’A11 all’altezza di Pisa. Nel corso del litigio tra gli automobilisti coinvolti, un uomo di 77 anni sarebbe stato spinto a terra battendo la testa sull’asfalto ed adesso si troverebbe in coma farmacologico in ospedale. Secondo una prima ricostruzione dei fatti riportata dalla stampa locale e dalla redazione di Brescia Today, l’auto su cui viaggiava il 77enne imprenditore, insieme alla moglie ed una coppia di conoscenti al rientro dalle vacanze, avrebbe sorpassato in autostrada un suv impattando lievemente contro quest’ultimo. Il conducente del suv ha chiesto all’auto di fermarsi in un autogrill all’altezza di Pisa, dove sarebbe scoppiata la lite tra i due automobilisti alla guida, durante la quale il conducente del suv avrebbe aggredito verbalmente e fisicamente quest’ultimo.  L’imprenditore a quel punto ha cercato di placare gli animi e sedare la furiosa lite tra i due, ma è stato spinto dal proprietario del fuoristrada finendo per battere la testa al suolo. Il 77enne è stato soccorso dagli operatori sanitari del 118 giunti sul posto che lo hanno trasportato presso l’ospedale di Pisa, dove ora si trova ricoverato in gravi condizioni. L’imprenditore, come riporta Brescia Today, avrebbe riportato un grave trauma cranico e sarebbe in coma farmacologico. Il responsabile sarebbe stato denunciato per lesioni aggravate.

Leggi anche —> Omicidio Elisa Pomarelli: Sebastiani riferisce le ultime parole della giovane