David "Tonzila" Tonizza, pilota della Fda Esports Team nella F1 Esports Pro Series 2019 (Foto Ferrari)
David “Tonzila” Tonizza, pilota della Fda Esports Team nella F1 Esports Pro Series 2019 (Foto Ferrari)

F1 Esports Pro Series 2019 | La Ferrari vince anche in digitale: è trionfo nel primo GP di F1 virtuale

Dalla pista al computer: dopo aver incassato la vittoria negli ultimi due Gran Premi in Belgio e in Italia, la Ferrari si prende anche il trionfo nel primo appuntamento del campionato di Formula 1 virtuale, la F1 Esports Pro Series 2019. Da questa stagione partecipano tutte e dieci le scuderie del Mondiale reale, ciascuna con tre piloti, due dei quali prendono parte ad ogni appuntamento. Le macchine hanno tutte lo stesso livello prestazionale, e questo garantisce corse molto combattute e spettacolari, in cui fanno la differenza le doti di guida e di messa a punto dei trenta partecipanti.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

La Ferrari, nella sua squadra ufficiale (la Fda Esports Team), schierava i due italiani David Tonizza e Amos Laurito. E nelle tre manche disputate ieri a Londra (i Gran Premi del Bahrein, della Cina e dell’Azerbaigian), Tonizza, detto “Tonzilla” dalla storpiatura involontaria del suo cognome nata in occasione del Draft di fine luglio, ha portato a casa due successi e un terzo posto.

Tre gare e due vittorie per la Ferrari

Sulla pista di Sakhir, Tonizza ha conquistato il terzo posto sulla griglia di partenza e, pur essendo stato coinvolto in un contatto con l’ungherese Daniel Bereznay dell’Alfa Romeo, poi penalizzato, è riuscito a ripartire e a trionfare. Il bis è subito arrivato a Shanghai, dove Daniel, scattato quarto, ha superato Bereznay e poi ha gestito bene il comando della corsa. Infine, a Baku, il dominatore è stato il portacolori della Red Bull Frederik Rasmussen, davanti al finlandese della Williams Tino Naukkarinen e allo stesso Tonizza.

Grazie a questi risultati, il ferrarista è al comando della classifica piloti con 22 punti di vantaggio su Rasmussen, mentre la Fda Esports Team comanda la graduatoria a squadre con 21 lunghezze di margine sulla Red Bull e 26 sulla Racing Point. Risultati meno brillanti per l’altro pilota della Ferrari, Amos Laurito, che si è aggiudicato due sedicesimi e un tredicesimo posto. Il secondo appuntamento della F1 Esports Pro Series 2019 si terrà il prossimo 2 ottobre.