Kimi Raikkonen (©Getty Images)

F1| Kimi Raikkonen dà spettacolo a Monza con i suoi team radio (VIDEO)

Anche il weekend italiano della F1 si è trasformato in un’occasione per dilettarsi con i team radio di Kimi Raikkonen.

Non esattamente indulgente con i membri del suo box, il finnico dell’Alfa Romeo a Monza ha riportato in vita un tormentone da lui lanciato a Baku nel 2017 quando si mise ad urlare al suo preparatore Mark Arnall di passargli i guanti e il volante. Anche nel Tempio della Velocità a non andare bene era lo sterzo, motivo per cui prima di scendere in pista Iceman ha cominciato ad invitare con una certa veemenza alcuni meccanici di portargli quello di scorta.

Cliccando qui invece potrete ascoltare il 39enne particolarmente adirato con Pierre Gasly, colpevole durante le qualifiche di averlo speronato.

Cosa c***o sta facendo questo idiota? Per poco non sono finito sull’erba”, ha sbraitato spaventando il suo ingegnere di pista. “Che f*****o stupido!“, ha rinnovato l’improperio una volta tornato al box.

La palma d’oro di miglior massaggio del weekend, però se lo è aggiudicato quello pronunciato in occasione della penalità ricevuta per essere partito dalla pit lane con le coperture sbagliate. Un errore clamoroso del team del Biscione che avrebbe mandato chiunque su tutte le furie.

In questo caso il campione del mondo 2007 viene invitato dal suo muretto a rientrare per effettuare i 10″ di stop&go ricevuti dai commissari.

Per cosa abbiamo una penalità?“, chiede lui. “Per partenza con set di gomme sbagliato“, la risposta dell’imbarazzato ingegnere.

Che c***o“, il reclamo del driver di Espoo che vorrebbe montare un altro treno. “Adesso non è possibile“, lo gela il “suo uomo”. E dopo l’attesa forzata sulla sua piazzola, mentre si riavvia verso la pista sconsolato Kimi chiede ancora, invano, spiegazioni…

Chiara Rainis